Perù: a Lima cosa vedere tra musei, edifici coloniali ed un parco speciale

[galleria id=”373″]

Destinazione Perù: a Lima ecco cosa vedere e cosa fare per non perdersi nulla di una città che è senza dubbio una delle più belle capitali del Sudamerica, e che da qualche anno a questa parte è diventata molto più vivibile e pulita; nonostante il cielo grigio per la maggior parte del tempo, la folla caotica che si riversa per le strade, il traffico insostenibile e l’inquinamento, Lima è una città da scoprire per le sue bellezze architettoniche, dove grattacieli avveniristici si alternano ad edifici coloniali, per la diversità delle culture che la abitano, e per il suo fascino da caotica capitale del Nuovo Mondo. Lima è divisa in una moltitudine di quartieri, e il più importante e famoso è ovviamente il centro storico, che per la sua bellezza e per l’ottima conservazione è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità UNESCO: qui, partendo dalla Plaza Mayor, si possono visitare numerosi edifici coloniali eretti tra il XVI e il XVII secolo, la Cattedrale, dove si trova la tomba di Francisco Pizarro, il convento e il chiostro di Santo Domingo, la Iglesia de la Merced, e la chiesa e il convento di San Francisco.

Il quartiere di Miraflores è invece il più moderno di Lima, con grattacieli di ogni genere e altezza che si affacciano sul mare: qui si possono visitare il Parco dell’Amore, luogo romantico e senza tempo dal quale ammirare il tramonto sulla città con la persona che amate, la Quinta Bustos, una via ricca di ville coloniali affacciata su belle spiagge turistiche, e lo Huaca Pucllana, un piccolo complesso architettonico risalente all’epoca precolombiana. Per immergervi nei colori, nei profumi e nei sapori del Sudamerica recatevi invece al Mercado Central nel quartiere popolare Barrios Altos, mentre per una passeggiata rilassante, magari al tramonto, potete andare al nuovo porto, nel quartiere di Chorrillos, dove si può fare una camminata lungo il molo, sedersi ad un caffè o godere di un po’ di relax in spiaggia.

Per quanto riguarda i musei, Lima non delude gli appassionati del genere essendo il fervente centro culturale più importante di tutto il Perù: c’è davvero l’imbarazzo della scelta tra il Museo dell’Oro, che custodisce preziosi gioielli salvati dalle ruberie dei conquistadores, l’inusuale Museo Larco Herrera, che espone vasi e ceramiche raffiguranti immagini erotiche, il Museo Nazionale di Archeologia, Antropologia e Storia, dove conoscere tramite sculture, gioielli e tessuti la articolata storia del Perù dal 2000 a.C. all’arrivo degli europei, e il Museo Nazionale, che propone le riproduzioni in scala di tutte le rovine più importanti del Perù, oltre a pregiati tessuti e ceramiche.

Essendo anche sede di un aeroporto internazionale, Lima è anche un ottimo punto di partenza per esplorare il Perù in un tour tra le rovine della civiltà Inca e una natura davvero spettacolare, passando per altre caratteristiche città come Cuzco e Arequipa. Ma tornando alla nostra capitale, non dimentichiamo che è anche meta di turismo balneare grazie alle sue bellissime spiagge, tra cui una delle più famose è la Playa de la Punta; ancora per gli amanti delle camminate sono invece perfetti il Paseo de Agua e la Alameda de los Descalzos, dove incedere in un’unica passeggiata tra edifici coloniali e palme.