Periodo migliore per andare a Mauritius, l’isola circondata dalla barriera corallina

da , il

    Siete amanti dei viaggi in destinazioni esotiche e per quest’anno volete sapere qual è il periodo migliore per andare a Mauritius? Innanzitutto, la prima cosa a cui bisogna pensare quando si intende organizzare un viaggio in paesi tropicali è il clima. Anche Mauritius, che è collocata nell’emisfero sud, in prossimità del Tropico del Capricorno, non sfugge a questa regola, infatti è caratterizzata dall’alternanza di due stagioni: una calda e umida e l’altra fresca e secca. Ovviamente le temperature gradevoli non mancano mai, ma ciò a cui bisogna fare attenzione sono le piogge, che in alcuni mesi sono così forti e costanti da rendere praticamente impossibile una vacanza.

    Mauritius è un angolo di paradiso concesso dagli dei agli uomini, sulla terraferma. Rimarrete senza fiato dinanzi all’estatica bellezza delle sue spiagge incontaminate e del suo mare così trasparente da vederci dentro il riflesso del cielo. Un luogo così non poteva che diventare una meta prediletta dagli sposini di tutto il mondo, per trascorrere la propria luna di miele. Tuttavia Mauritius è splendida anche vista da single o semplicemente fidanzati!

    La stagione calda

    La stagione calda va da novembre ad aprile e le temperature raggiungono punte di 34°C, mentre le minime si attestano tra i 22 e i 24°C, la media invece è intorno ai 30°C. Ma il problema maggiore di questo periodo è il tasso di umidità che, durante le ore centrali del giorno, raggiunge addirittura l’80%. Il caldo quindi diventa afoso e insopportabile, soprattutto nei mesi centrali dell’estate. Evitate dunque attività fisica intensa o escursioni sotto il sole cocente in questi momenti, il rischio di un colpo di calore è sempre in agguato. Per quanto riguarda le pioggie invece, nella stagione calda sono frequenti anche se di breve durata, si tratta sostanzialmente di intensi rovesci temporaleschi, che si menifestano prevalentemente nel pomeriggio. Di rado possono verificarsi cicloni tropicali. La zona delle Mauritius più colpita dalle precipitazioni è quella orientale.

    La stagione fresca

    La stagione fresca copre i mesi che vanno da maggio a ottobre. In questo periodo le temperature scendono a 17-20°C e le massime si attestano intorno ai 25-29°C (sono solitamente più alte nella zona occidentale). Il vantaggio maggiore è che in questa stagione cala l’umidità e il senso di oppressione si attenua. Il clima quindi risulta complessivamente più gradevole, tuttavia l’acqua dell’oceano non è calda come nella stagione umida. Infine, per quanto riguarda le precipitazioni sono piuttosto rare, piove maggiormente a luglio, molto poco ad ottobre.

    I periodi migliori per una vacanza a Mauritius

    Al di là delle stagioni, il periodo migliore per organizzare un viaggio a Mauritius dipende anche dalla tipologia di vacanza che si intende trascorrere. Ad esempio, il clima caldo e umido dell’estate locale se da un lato può essere davvero insopportabile, dall’altro rappresenta il periodo ideale per le immersioni (soprattutto tra dicembre e marzo le acque sono assolutamente trasparenti). Per il medesimo motivo è anche il momento giusto per gli appassionati di pesca d’altura. Se siete invece amanti del surf, optate per la stagione fresca, i mesi tra giugno e agosto sono perfetti per praticare questo sport. In conclusione, è preferibile generalmente organizzare una vacanza in questa lontana terra incontaminata durante l’inverno locale (tra maggio e ottobre). Consiglio: ricordatevi di portare con voi un maglioncino per la sera o per le escursioni sui rilievi, sicuramente non ve ne pentirete!

    Ora che conoscete perfettamente i periodi migliori in cui andare a Mauritius, iniziate a sognare curiosando nella fotogallery che trovate qui sopra. Poi pensate a prenotare l’aereo, con i voli diretti da Roma e Milano, Mauritius è sempre più vicina.