Pasqua con i bambini: dove andare tra fattorie, parchi e acquari

Le vacanze di Pasqua sono bellissime da trascorrere con i bambini ma anche tanto impegnative. Per affrontarle con lo spirito giusto ecco qualche proposta divertente e originale con i vostri bimbi al seguito, senza momenti di noia!

da , il

    Pasqua con i bambini: dove andare tra fattorie, parchi e acquari

    Siete in cerca di idee per la vostra Pasqua con i bambini? Dove andare per garantire un po’ di sano divertimento ai piccoli e magari un pizzico di relax ai genitori? Sono moltissime le possibilità in Italia: un’idea perfetta è quella di trascorrere una o più giornate in un parco dei divertimenti come Leolandia, Gardaland o Mirabilandia; se invece avete figli amanti degli animali potrete optare per il bellissimo Acquario di Genova, oppure per lo Zoo Safari, in provincia di Verona, o ancora una gita in giornata in qualche fattoria che organizzi percorsi educativi per i bambini. Insomma, di sicuro le offerte per una Pasqua con i bambini, in Italia non mancano. Siete pronti a scoprire dove trascorrere qualche giorno di ferie insieme ai vostri piccoli? Ecco le nostre proposte in giro per lo Stivale.

    Pasqua coi bambini nei parchi di divertimento

    Leolandia   parata
    Courtesy of Leolandia pressoffice

    Tra le mete dove andare a Pasqua con i bambini ci sono sicuramente i parchi di divertimento, di cui il nostro Paese è ricco. Leolandia è uno di questi e si trova a Capriate San Gervasio, a mezz’ora da Milano: un parco divertimenti molto amato in Italia, immerso in un’area verde con aree tematiche e attrazioni per tutte le età. Durante il periodo di Pasqua sarà possibile incontrare Bing e Flop, gli amatissimi personaggi della serie tv in onda su RaiYoYo, nella giornata del 20 aprile, mentre nella giornata di Pasquetta sarà possibile assistere alle esibizioni canore di Cristina D’Avena, l’artista più amata dei bambini, che si esibirà in altre date proprio all’interno del parco per tutto il 2019. I bimbi potranno esplorare la nuova area dedicata a Masha e Orso, assistere agli spettacoli esclusivi con ballerini e acrobati, vivere tante avventure tra giostre, trenini e visita in fattoria e incontrare i PJ Mask o i personaggi di Miraculous™.

    Mirabilandia (a Savio, una frazione di Ravenna) è il più vasto parco divertimenti italiano: vanta una superficie di 850.000 mq e 47 attrazioni. Ogni anno ospita in media quasi 1,5 milioni di visitatori. Solitamente riapre proprio in occasione della Pasqua, riservando sempre qualche sorpresa ai suoi ospiti più piccoli.

    Gardaland
    Courtesy of Gardaland pressoffice

    Un altro grande parco dei divertimenti italiano, conosciuto anche nel resto mondo, è naturalmente Gardaland (sul lago di Garda): sulla sua enorme superficie, 445.000 metri quadrati, ospita attrazioni meccaniche ed acquatiche tematizzate, che si rinnovano e arricchiscono ogni anno, per la gioia di grandi e piccini. Ogni anno è visitato da circa 2 milioni e 750 mila persone: numeri da capogiro! Questo parco divertimenti potrebbe essere un’ottima meta per una vacanza di Pasqua con i bambini, tanto che si prevede record di affluenza nel periodo pasquale e durante i ponti di primavera anche nei Gardaland Resort. La novità di quest’anno poi riguarda la Foresta Incantata, la nuova attrazione in cui ci si può addentrare tra piante e creature fantastiche, insieme alla Sequoia Magic Loop dove si cammina tra scettri giganti e si arriva a circa 30 metri dal suolo compiendo inversioni a 180°. Oltre a tanta magia, i piccoli di casa potranno svagarsi nella Peppa Pig Land, dedicata al maialino più amato della tv, che si arricchisce di due nuovi personaggi, ovvero Danny Cane e Suzy Pecora. Continua il successo dopo lo scorso anno anche di tre attrazioni dell’area come il Trenino di Nonno Pig, la Mongolfiera di Peppa Pig e l’Isola dei Pirati.

    C’è poi un altro parco interessante da visitare con i propri figli, un po’ diverso dai precedenti: è il Parco di Pinocchio. Non poteva che trovarsi in Toscana, a Collodi, che è anche il nome dell’autore del celebre libro ‘Le avventure di Pinocchio’. Il parco è strutturato in maniera tematica, per l’educazione dell’infanzia, non è il classico parco di divertimenti: l’obiettivo è quello di far vivere ai più piccoli una vera fiaba, immersi tra arte e natura. All’ingresso, ad accogliervi troverete la scultura di Pinocchio e la Fata, segue poi una zona con un teatrino e una ristoro. Si trovano inoltre la Piazzetta dei mosaici, il ‘Villaggio di Pinocchio’ e le varie sculture del Carabiniere, del Gatto e la Volpe, del Serpente e molte altre ancora.

    Infine, per chi ha la possibilità di organizzare una fuga all’estero, in termini di tempo e denaro, il parco dei divertimenti per eccellenza, nonché la meta prediletta da tutti i bambini è Disneyland a Parigi: il luogo più magico che un bambino possa visitare, il vero Paese dei Balocchi!

    Pasqua coi bambini agli Acquari

    Pasqua con i bambini? L’idea di visitare uno dei tanti acquari presenti nel nostro Bel Paese, è certamente un’ottima idea. Chi ama l’acqua e tutto le creature che abitano negli abissi marini, non può perdersi lo Zoomarine, il parco acquatico di Roma dove si può assistere a emozionanti spettacoli, tra cui l’addestramento dei delfini. Un’altra grande eccellenza italiana è l’Acquario di Genova, un posto magico e incredibilmente ricco di animali (15.000 animali di 400 specie diverse tra pesci, mammiferi marini, uccelli, rettili, anfibi, invertebrati), che di sicuro, oltre a conquistare i vostri figli, cattureranno anche voi! Inaugurato nel 1992, con i suoi 27.000 metri quadrati, è il più grande acquario italiano, il secondo in Europa, dopo quello di Valencia, in Spagna, nonché il nono nel mondo. Si trova a Ponte Spinola, nel cinquecentesco porto antico di Genova. Il percorso ha una durata di 2 ore e 30 minuti e promette forti emozioni: si compone di 70 vasche, più 4 a cielo aperto del Padiglione Cetacei, inaugurato nel 2013. Grazie a questo nuovo padiglione, i delfini possono essere ammirati sia dall’alto, grazie a una grande parete vetrata, sia attraverso una visione subacquea grazie a un tunnel vetrato di 15 metri di lunghezza. E se l’idea di passare le vacanze di Pasqua con i bambini all’acquario non vi attira, ecco per voi qualche altro spunto…

    Pasqua coi bambini in fattoria

    Trascorrere la Pasqua con i bambini immersi in una fattoria ricca di animali è forse una delle soluzioni che i vostri piccoli apprezzeranno di più. Se siete in cerca di un posto tranquillo, libero da costrizioni, dove i bambini possono scorrazzare felici in libertà, la fattoria è ciò che fa al caso vostro. Sono moltissime oggigiorno le fattorie che oltre ad avere animali e a vendere prodotti di qualità a chilometri zero, svolgono anche attività didattiche per i più piccoli. Un esempio? La Fattoria Pasqué, custodita nel comune di Casale Litta, tra le verdi colline che circondano il lago di Varese, potrebbe essere la soluzione giusta per festeggiare la Pasqua: è un posto molto amato dalle famiglie della zona, qui potrete far conoscere ai vostri bambini tantissimi animali, far vivere loro interessanti attività ludico-didattiche, mentre voi assaggiate la cucina genuina dei proprietari… Naturalmente tutta l’Italia è ricca di agriturismi e fattorie che offrono servizi simili, pertanto non vi resta che sceglierne una comoda per la vostra residenza o per la meta in cui avete intenzione di trascorrere la Pasqua con i bambini.

    Pasqua coi bambini nel passato tra Preistoria e Dinosauri

    Se i vostri bambini sono appassionati di storia e dinosauri, prendete in considerazione l’idea di trascorrere la Pasqua nel Parco dei Dinosauri di Castellana Grotte, in provincia di Bari. Questo luogo magico vi farà fare un enorme salto indietro nel tempo, riportandovi all’era in cui sulla terra vivevano ancora queste gigantesche creature. Ci sarà una guida ad accompagnarvi in un tour che vi porterà alla scoperta dell’era primaria, ovvero l”Era Paleozoica’, dei pesci primordiali; dell’era secondaria, ovvero l”Era Mesozoica’, dominata dai grandi dinosauri, che hanno dominato il pianeta per circa 160 milioni di anni: dal Celeofisis, uno dei primi Teropodi ad evolversi, al Velociraptor; fino all”Era Cenozoica’, dominata dai mammiferi. Il Parco dei Dinosauri di Castellana Grotte(Ba) è un emozionante museo a cielo aperto con animali a grandezza naturale, riprodotti fedelmente da fossili trovati da paleontologi su tutto il pianeta dal 1820 ad oggi. Il viaggio nell’epoca dei dinosauri vi catturerà per un’intera ora ad alto tasso di adrenalina.

    Un’altro parco per gli amanti della storia remota si trova a Rivolta D’Adda, in provincia di Cremona: è il Parco della Preistoria ed è suddiviso in Ere Geologiche, tra dinosauri e brontosauri, che attraversano circa 4,6 miliardi di anni di storia della Terra. Grandi e piccini resteranno letteralmente a bocca aperta. A soli 25 chilometri da Milano, costeggia il fiume Adda: il percorso, elegantemente intarsiato di laghetti, permette di ammirare circa 50 ricostruzioni a grandezza naturale appartenenti a 31 specie preistoriche, tra cui artropodi, pesci, anfibi, rettili arcaici, dinosauri, pterosauri, plesiosauri, mammiferi e uomini primitivi.

    Il Parco offre ai suoi ospiti, grandi e piccini, anche molte altre attrattive, tra cui un percorso botanico, un museo paleontologico, animali in semilibertà da osservare, aree attrezzate per i pic-nic, zone giochi, un labirinto e anche il tradizionale trenino, amatissimo dai bambini.

    Ora sapete dove andare a Pasqua con i bambini: in Italia le possibilità sono moltissime, non vi resta che scegliere quella che preferite!