Orche, tutto il mondo sconvolto: cosa sta succedendo nelle ultime ore

C’è una moda passeggera che sta coinvolgendo le orche e le barche: ecco cosa sta succedendo sulle coste europee.

Orche
Orche – viaggi.nanopress.it

L’estate 2022 sta volgendo al termine, e quello che sta emergendo è un nuovo fenomeno che vede protagoniste le orche.

Orche, la nuova moda dell’estate 2022

Gli umani non sono altro che animali sociali e come animali sociali spesso si fanno influenzare dal gruppo, quello che fa uno diventa poi quello che fanno tutti. Questo vale soprattutto per le mode, talvolta non vengono comprese, talvolta vengono solo rispettate ma si aspetta comunque che passi il momento per non averci più a che fare o per non essere coinvolti. Questa teoria vale tanto per gli umani quanto gli animali, che assumono le stesse tendenze guardandosi l’uno con l’altro. In particolare in questa estate 2022 le orche hanno scoperto un nuovo hobby, come ha confermato anche LiveScience: mordicchiare le barche. Loro probabilmente si divertono, gli uomini, invece, vengono terrorizzati.

Gli episodi di inizio agosto

Tutto è successo ad inizio agosto quando si sono registrati alcuni episodi preoccupanti. Al largo delle coste francesi, un padre si trovava in barca a vela con la figlia, e ad un certo punto è stato attaccato da un gruppo di orche che hanno iniziato a mordere la sua imbarcazione. L’episodio avrà avuto una durata di 15 minuti, fin quando le orche si sono stancate e sono andate via, lasciando i passeggeri terrorizzati ma fortunatamente illesi. Non si può dire lo stesso della barca che è stata trasportata al porto più vicino perchè era malridotta a tal punto da rischiare l’affondamento.

orche
orche viaggi.nanopress.it

Altri episodi molto simili avvenuti negli ultimi mesi, si sono verificati nello stretto di Gibilterra e sono stati fatti dallo stesso gruppo d orche. Ma di che cosa stiamo parlando? Probabilmente di una “moda“, un divertimento di questi animali marini che dopo un po’ si stufano e se ne vanno.

Orche obiettivo barche, perché?

L’analisi di questi comportamenti porta a pensare come l’obiettivo delle orche sia essenzialmente quello di puntare alle barche e non ai passeggeri. Questo è comprensibile dal fatto che dopo un tot di minuti smettano di mordicchiare il mezzo e si dedichino ad altro; se le loro intenzioni fossero diverse l’attacco sarebbe molto più prolungato fino a far affondare la barca per poi avere a che fare con gli uomini. Una situazione simile si era verificata già diversi anni fa. Era il 1987 e le orche dello stretto di Puget avevano manifestato un comportamento somigliante, ovvero andavano in giro con un salmone morto sulla testa, come se volessero avere dei capelli. Tutto questo durò poco più di un mese.

Ecco perché si parla di moda, perché sono abitudini a tempo determinato, quando scoprono una nuova passione cambiano atteggiamento. Ora si spera che anche il tempo di questa “passione” stia scadendo visto che si contano già diversi turisti spaventati e tramortiti da episodi di questa natura. Quello che è certo e che sono comportamenti che cambiano nel tempo ma che non cessano di esistere, per meglio dire, le orche, così come altri animali marini, odiano annoiarsi e scopriranno sempre qualcosa di nuovo per poter trascorrere il loro tempo “divertendosi”.