Olimpiadi del fango in Germania: dal calcio alla pallavolo

da , il

    Circa 400 persone si sono trovate sulla piana fangosa della riva dell’Elba, nei pressi di Amburgo, in Germania, per l’edizione annuale delle Olimpiadi del fango. Uomini e donne senza distinzione si sfidano a calcio, pallamano, staffetta e tanti altri sport col fine di raccogliere fondi per la ricerca sul cancro.

    Ogni anno nel mese di giugno, si tiengono le Wattolympiade, le olimpiadi del fango.

    Di cosa si tratta?

    Uomini e donne si sfidano senza esclusione di colpi in diversi sport, ma le competizioni si svolgono in un terreno a dir poco fuori dal normale.

    Penserete ad un campo di calcio oppure ad un’arena sportiva, ma vi sbagliate.

    Il campo di battaglia è la riva dell’Elba vicino ad Amburgo in Germania dove il fango è il protagonista assoluto di quest’evento sportivo.

    Quest’anno anche il tempo ha collaborato per la buona riuscita dell’evento, con diversi giorni di pioggia che hanno reso il terreno particolarmente fangoso e un gran sole per l’inizio delle competizioni.

    Direi che la tenuta sportiva non è assolutamente importanteper partecipare!

    Dal calcio alla pallavolo, vengono praticati diversi sport con il fine di raccogliere fondi per la ricerca contro il cancro.

    E dopo essersi inzaccherati dalla testa ai piedi di fango, ci si butta sotto le docce per una rapida lavata ed inizia la festa con premiazioni, concerti e musica fino a tarda notte.

    Bisogna ammettere che i tedeschi s’inventano di tutto, vi ricordate le nudiste durante i campionati di slittino?

    Il divertimento è assicurato!