Nuova scoperta sulle nostre origini: dopo secoli si riscrive la storia dell’uomo

Sapevi che è stata fatta una nuova scoperta sulle nostre origini? Pare che questa scoperta possa portare addirittura a riscrivere la storia umana, ma vediamo di cosa si tratta!

nuova scoperta sulle nostre origini
Nuova scoperta sulle nostre origini – viaggi.nanopress.it

Fra le scoperte fatte di recente ve n’è una che pare possa perfino far riscrivere la storia delle origini dell’uomo. Di cosa si tratta? Stiamo parlando di una scoperta fatta in Gran Bretagna, dove sono stati trovati resti risalenti all’età della pietra. Scopriamo di cosa si tratta!

Cosa è stato scoperto in Gran Bretagna

Una scoperta recente potrebbe fare luce sulle origini dell’uomo e pare possa anche dare ulteriori informazioni che potrebbero ribaltare tutto. Gli archeologi hanno ritrovato in Gran Bretagna i resti di un insediamento antico, in cui ci sono resti risalenti all’età della pietra, conservati molto bene.

depositi di torba
Depositi di torba – viaggi.nanopress.it

Fra gli oggetti sono stati ritrovati anche delle armi primitive, oltre alle ossa, che sono ancora sotto analisi degli esperti e che permetteranno di avere altre informazioni sulla vita condotta dagli antenati. La scoperta è stata fatta nello Yorkshire e darà modo di comprendere meglio il rapporto che aveva l’uomo in quel periodo con l’ambiente.

Quale era all’età della pietra il rapporto con l’ambiente

Mentre finora si è sempre pensato che le civiltà preistoriche si dedicassero alla caccia e non avessero stanziamenti stabili, tuttavia probabilmente le cose non stanno così.

Da come sono state trovate le armi, decorate e rifinite, e di come erano attenti allo smaltimento, emerge che gli uomini preistorici avevano cura degli habitat. A dimostrarlo sono i ritrovamenti di depositi di torba, che testimoniano come c’era una biodiversità importante nel loro paesaggio.

Scoperta rara quella fatta in Gran Bretagna

La scoperta incredibile fatta in Gran Bretagna rivela cose molto preziose e rare sulle civiltà della preistoria. I resti trovati in perfetto stato di conservazione permettono di aprire nuove ipotesi sulle origini dell’uomo.

scoperta Scarborough
Scoperta rara – viaggi.nanopress.it

In particolare, i resti permettono di conoscere meglio i popoli che vissero in Gran Bretagna quando ebbe termine il periodo glaciale. Gli scavi presso Scarborough, nel nord dello Yorkshire, condotti da un team di archeologi dell’Università di Chester e dell’Università di Manchester, hanno portato alla luce un insediamento risalente a circa 10.500 anni fa.

In questo insediamento del periodo mesolitico vi abitarono dei cacciatori. Il sito si trova al centro di un lago, sulle rive di un’isola. Col passare del tempo i depositi di torba hanno riempito il lago, nascondendo tutto quello che vi era conservato.