Norvegia, cosa vedere: Oslo, fiordi, aurore boreali e villaggi di pescatori

I biglietti li avete già presi, affascinati da questa terra lontana, ma ancora non sapete cosa vedere in Norvegia? Scoprite tutto qui: quando andare e cosa visitare.

da , il

    Norvegia

    I biglietti li avete già presi, affascinati da questa terra lontana, ma ancora non sapete cosa vedere in Norvegia? Questo incantevole Paese del nord, che incanta i suoi visitatori con i profondi fiordi, le evanescenti aurore boreali e i pittoreschi villaggi di pescatori dalle tipiche casette in legno, sa sorprendere anche grazie alle sue meravigliose isole, tra cui le Lofoten e le Svalbard, sulle quali si possono ammirare orsi polari, foche e trichechi vivere in libertà nel loro habitat naturale. Scopriamo insieme quando è meglio andare in Norvegia e cosa vedere assolutamente.

    Norvegia: quando andare

    Norvegia quando andare

    Il periodo migliore per andare in Norvegia è senza dubbio quello estivo, tra maggio e settembre, quando le temperature sono più miti e si può agevolmente visitare il Paese. Inoltre in questo periodo dell’anno, al di là del Circolo Polare Artico, si può assistere al fenomeno del sole di mezzanotte. Tuttavia se volete vedere la magica aurora boreale dovrete recarvi in Norvegia tra settembre e ottobre e in particolare tra febbraio e marzo.

    Cosa vedere in Norvegia: Oslo

    Oslo

    Tra le cose da vedere in Norvegia c’è sicuramente la capitale Oslo, una delle principali attrazioni del paese: città tranquilla e a misura d’uomo, offre un nutrito patrimonio culturale con moltissimi musei, ma anche numerosi parchi in cui rilassarsi. Da non perdere è il Vigeland Park unisce armoniosamente uno splendido spazio verde all’arte, ospitando più di duecento sculture di ferro battuto, bronzo e granito, realizzate dallo scultore Gustav Vigeland.

    Degno di visita è anche il Museo Munch, che ospita le opere del pittore norvegese orgoglio della propria patria, e il curioso Museo delle Navi Vichinghe, dove ammirare alcune tra le navi meglio conservate degli antichi signori del nord.

    Infine, una delle più belle attrazioni di Oslo è senz’altro la Fortezza di Akershus, risalente al XIV secolo: qui si trova anche un bellissimo castello, nel quale si possono visitare le antiche prigioni, lussuose sale da ricevimento e il Resistance Museum, dove è testimoniato l’assedio dei nazisti nella fortezza durante la seconda guerra mondiale.

    Cosa vedere in Norvegia: i fiordi

    Fiordi

    Un’altra perla preziosa della Norvegia sono i fiordi. I due più spettacolari da non perdere per nulla al mondo sono Sognefjord (il più grande e profondo del Paese) e il panoramico Hardangerfjord. Avventuratevi poi alla scoperta di Bergen e Ålesund, pittoreschi paesini di pescatori che pullulano di casette in legno, tutte colorate, e che si trovano sulla costa.

    Se poi avete tempo per un’escursione in mezzo al mare, non perdete l’opportunità di visitare le isole Lofoten, un affascinante arcipelago dove ammirare villaggi di pescatori e animali autoctoni, tra cui diverse specie di uccelli, particolarmente presenti sull’isola di Røst.

    Cosa vedere in Norvegia: Tromsø

    Tromsø

    Tornando a parlare di centri importanti, in Norvegia vale la pena visitare Tromsø, centro della cultura lappone e “porta dell’Antartico”, dove potrete ammirare suggestivi edifici storici, circondati da montagne innevate. Da queste parti si respira un vivace clima culturale e di intrattenimento grazie ai numerosi pub, alla musica che accompagna le passeggiate in centro e ai numerosi eventi culturali.

    Cosa vedere in Norvegia: Jotunheimen National Park

    Jotunheimen National Park

    Infine fate un salto anche al selvaggio Jotunheimen National Park, ricco di sentieri che permettono di esplorare laghi, cascate e gli imponenti ghiacciai dalle vette più alte del paese.

    Norvegia: foto dei Fiordi, Oslo e dell’aurora boreale

    Norvegia