Migliori spiagge per fare surf in giro per il mondo

da , il

    Migliori spiagge per fare surf in giro per il mondo

    Quale sono le spiagge migliori per fare surf?

    Ci sono tantissimi modi diversi per vivere una bellissima vacanza. Ma un surfista, guarda il mare in modo completamente diverso da un comune turista. Il surfista guarda il mare e vede ‘l’onda‘. L’onda però deve essere quella giusta, quella in grado di aiutarti nella tua personale impresa: riuscire a rimanere in piedi sulla tavola! Vediamo insieme allora quali sono le spiagge migliori per praticare questo bellissimo sport.

    Bondi Beach, Australia

    Bondi Beach

    C’è stato un periodo in cui andare in questa spiaggia, sarebbe potuto essere un problema. Nata come proprietà privata, Bondi è stata dichiarata spiaggia pubblica dal 1982. La parola ‘Bondi’, nella lingua originale degli aborigeni australiani, significa “Acqua che si infrange sugli scogli”. Sebbene non sia la più grande spiaggia del mondo, se vuoi un cielo blu e surf assicurato, questo è proprio il posto che fa per te!

    Negril, Jamaica

    negril beach

    Celebre per i chilometri di finissima sabbia bianca, per l’acqua pulita e le aspre scogliere, Negril – originariamente chiamata Negrillo dagli spagnoli, nel 1400 – è stata rifugio di pirati e guerrieri. Considerata oggi una delle spiagge più belle del mondo, si vanta di una reputazione più pacifica: tanti furono gli hippies e viaggiatori che, dall’America, vennero a colonizzare l’area negli anni 1960 e 1970. Recati al Rick’s Cafe per osservare i tuffatori gettarsi dalle scogliere e sentiti libero di sperimentare un tuffo anche tu, ma attento: anche i salti più semplici hanno causato lesioni gravi o portato alla morte. Per il surf invece, zero problemi ma ricordati comunque di avere prudenza!

    Waikiki, Hawaii

    Wikiki Hawaii

    Nel 1800, queste spiagge bellissime, che si incontrano una dietro l’altra, rappresentavano il luogo vacanziero della famiglia reale e del suo seguito: se non proprio esclusive, sicuramente costose. Le zone umide, che erano parte integrante del fascino della località, vennero drenate e sviluppate a partire dal 1920, permettendo all’intera zona di diventare l’epicentro dell’industria turistica hawaiana, celebre per i tramonti mozzafiato e per il surf. Wikiki è un sogno ad occhi aperti…

    Boracay , Filippine

    Boracay Filippine

    L’isola principale di Boracay è così bella che anche la persona più irrequieta troverà un momento per sedersi e lasciarsi rapire. Regolarmente annoverata tra le spiagge più belle della Terra, Boracay è perfetta sia per le immersioni che per nuotare. La principale area turistica, White beach, si trova su un lato dell’isola, ma i surfisti preferiscono l’altro lato in cui si trova Bulabog Beach. Una visita al mercato del pesce locale per un po’ di buon pesce fresco è un’altra attività da non perdere. Se sei ancora alla ricerca di cose da vedere, puoi prendere il battello che in 30 minuti ti porta a Laurel Island, dove potrai fare un po’ di snorkeling nelle grotte di Crystal Cove.

    Tarifa, Spagna

    Tarifa

    Situata nel punto più a sud del continente europeo, tra il mar Mediterraneo e l’oceano Atlantico, Tarifa ti offre quello che stai cercando e molto altro: sole, sabbia, il vento sognato dai surfisti, e una straordinaria vita notturna, tutto questo in un solo luogo. Ancora meglio, se sei stanco di startene lì seduto, di cavalcare la tua tavola o di bere sangria sulla spiaggia o in un bar locale, puoi prendere il veloce catamarano che ti porta a Tangeri, che si trova giusto di fronte, in Marocco. Dopo un pomeriggio nel Souk (mercato arabo, ndt) avrai ancora tempo per scattare qualche foto.

    Cancun, Messico

    Cancun

    La gente che ama stare in compagnia, adorerà Cancun. Situata nella penisola dello Yucatan nei Caraibi messicani, si trova probabilmente al primo posto nella nostra classifica come destinazione in cui trovare feste, con i suoi resort di classe mondiale, il mare perfetto per fare surf e una fervente vita notturna. Lo Yucatan offre anche tanti siti archeologici Maya da esplorare, inclusa una delle 7 Nuove Meraviglie del mondo, Chichen Itza. Chi non ama la folla dovrebbe tenersi lontana dalla stagione alta (inverno/primavera).

    Isole Andamane, India

    Isole Andamane

    Situate nella baia di Bengala nell’oceano Indiano, le Isole Andamane sono state annientate dallo tsunami del 2004. Grazie alla memoria storica locale, comunque, quando la marea ha cominciato ritirarsi, gli isolani si fecero strada nel senso opposto, diminuendo così le loro perdite. Troverai resort di alto livello qui, ma a differenza di altri, la salvaguardia degli abitanti locali e dell’ambiente viene prima del turismo. L’imparagonabile bellezza delle Isole Andamane è un sogno naturalistico che offre uno sconvolgente miscuglio di biodiversità e uno spettacolo di luci che va oltre ogni immaginazione. Le condizioni migliori per praticare surf, le trovi tra la metà di marzo e la metà di maggio.

    Monolithos Santorini, Grecia

    Monolithos

    Il nome di questa bellissima spiaggia, Monolithos, deriva dall’erosione dei monoliti sparsi in questa parte arida dell’isola di Santorini, che nel tempo hanno creato uno strato sabbioso. Qui, oltre al surf, si possono praticare un sacco di sport acquatici, davvero divertenti e per tutti i gusti. Acqua scooter, kite surf e immersioni subacquee wsono solo alcune delle esperienze che potrai vivere in questa tipica spiaggia greca.

    Spiaggia di Prainha, Rio de Janeiro, Brasile

    Prahina

    La spiaggia di Prahina è a tutti gli effetti il ‘luogo di culto’ di tutti i surfisti brasiliani. Il paesaggio è davvero stupendo e il vento parecchio forte. Questo rende le onde veloci, potenti e pericolose, quindi: attenzione! Le colline intorno sono ricoperte dal verde tipico della foresta pluviale. Uno spettacolo davvero da non perdere.