Manila, nelle Filippine: cosa vedere per scoprire storia e bellezze naturali

[galleria id=”7503″]

Manila è la capitale delle Filippine: ecco cosa vedere in questa travolgente città di oltre 13 milioni di abitanti, che unisce secoli di storia alla modernità, e nella quale si possono visitare il quarto centro commerciale più grande del mondo, l’SM Mall of Asia, e contemporaneamente le antiche mura della città, risalenti al XV secolo e testimonianza dell’epoca coloniale. Si tratta di una tra le attrattive turistiche più amate e visitate di Manila: Intramuros, così si chiama la fortezza protetta dalle mura, è ciò che rimane della città dopo la sua quasi totale distruzione durante la seconda guerra mondiale, e qui si trovano il famoso Fort Santiago, in cui visitare la cella in cui l’eroe nazionale José Rizal trascorse i suoi ultimi giorni di vita prima dell’esecuzione, nel 1896, e siti Patrimonio dell’Umanità UNESCO come la splendida Cattedrale di Manila e la chiesa barocca di San Agustin, in un suggestivo angolo di storia che fa dimenticare il caos cittadino e scoprire la bellezza degli edifici coloniali.

Tra i musei più importanti della città, ricordiamo il Museo Metropolitano di Manila, che custodisce preziosi gioielli risalenti all’epoca pre-ispanica, tra l’VIII ed il XIII secolo, e opere di artisti filippini contemporanei, e il Museo Nazionale del Popolo Filippino, dove tra reperti archeologici e reliquie del galeone spagnolo San Diego si possono ammirare testimonianze della profonda diversità culturale delle Filippine. Questo museo si trova all’interno del famoso Rizal Park, il parco più importante della città, fatto erigere proprio in memoria di José Rizal, al quale è dedicato un monumento commemorativo proprio al centro del parco; questo è il luogo più tranquillo di Manila, dove fare picnic o rilassarsi all’ombra degli alberi, fare jogging oppure camminare tra i giardini in stile giapponese e cinese, ed inoltre qui si tengono sempre importanti eventi a concerti all’aperto.

Una passeggiata lungo il Roxas Boulevard Baywalk è d’obbligo per respirare la vera atmosfera cittadina: qui potrete ammirare splendidi tramonti sulla Baia di Manila, provare lo street food locale e fare shopping tra i negozietti e le bancarelle di oggetti artigianali in legno o in vetro. Sempre per gli amanti dello shopping, consigliamo la visita dell’imponente centro commerciale Nayong Pilipino, mentre invece in tema di architetture maestose non si può non vedere, almeno da fuori, il Malacañang Palace, la sede del Presidente delle Filippine. Tra le imperdibili escursioni da fare a Manila e nei dintorni invece, ricordiamo una gita in battello alla Corregidor Island, un’isoletta collinare nella Baia di Manila circondata da acque cristalline, dove si possono vedere le fortificazioni erette dai filippini e dagli statunitensi nella resistenza contro il Giappone durante la seconda guerra mondiale.

La vicina regione di Lacuna è ricca di una lussureggiante vegetazione e di laghi e si estende fino alle famose rapide di Pagsanjan, mentre nella località balneare di Tagayaty si trovano magnifiche spiagge dalle quali si può anche godere della spettacolare e famosa panoramica del vulcano che ti trova su un’isola all’interno del vicino lago Taal. Ci troviamo qui nella provincia di Batangas, dove è situata la riserva marina protetta di Anilao, dove si possono effettuare immersioni per ammirare da vicino alcune delle più belle specie sottomarine delle Filippine, tra cui diversi tipi di coralli, pesci angelo, lumache marine e pesci pappagallo. Tra le bellezze naturali delle Filippine, non scordate inoltre di visitare la paradisiaca isola di Palawan, con le sue spiagge bianche e il mare cristallino non ancora toccati dal turismo di massa.