Lo acquista al mercatino con pochi soldi: si accorge che arriva dall’antica Roma

L’acquisto  di un busto di marmo in un mercatino si è rivelato essere un pezzo dell’antica Roma di inestimabile valore.

Busto romano
Busto romano – viaggi.nanopress.it

Spesso nei mercatini dell’usato si possono trovare ottime e occasioni e oggetti curiosi. Ogni oggetto porta con se innumerevoli stori e e vicissitudini, e sapere che è appartenuto a una o più persone prima di noi gli conferisce un aspetto ancora più interessante.

C’è chi frequenta i mercatini perché alla ricerca di oggetti singolari e chi per risparmiare ma a volte si possono trovare dei veri e propri tesori, come accaduto a questa donna ad Austin, in Texas.

Il busto di marmo dell’antica Roma trovato in un mercatino

Questo pezzo non è di certo un oggetto che si trova tutti i giorni in un mercatino, eppure un busto di marmo dell’antica Roma era finito in un mercatino dell’usato.

Busto statua mercatino
Busto di una statua antica venduto in un mercatino- viaggi.nanopress.it

Una donna di Austin, in Texas, ha deciso di acquistare il busto di marmo nel 2018. L’oggetto era stato datato come risalente al novecento, periodo in cui erano moltissime le repliche di sculture dell’antica Roma.

Il suo prezzo di acquisto è stato di soli 35$. La donna che ha acquistato un pezzo di storia non era mai stata molto convinta che il busto risalisse al novecento, fin quando non ha deciso di farlo analizzare.

Con sua grande sorpresa aveva ragione: il busto è un originale busto dell’antica Roma!

La storia del busto romano

La domanda che nasce spontanea è: come ha fatto l’oggetto ad arrivare fino in Texas? Proprio come per tutti gli oggetti di antiquariato, anche questo racchiude in se storie e vicissitudini uniche, se si considera poi la sua età, possiamo dire che ne avrà viste delle belle.

Busto dell'Antica Roma
Il busto autentico risalente all’antica Roma – viaggi.nanopress.it

La donna che ha acquistato il busto, Laura Young, lo ha trovato esposto in un famoso negozio di antiquariato di Austin. Il busto se ne stava sul pavimento, insieme a tanti altri oggetti, affatto valorizzato come un qualunque oggetto venduto in un mercatino zeppo di antichità.

La donna è stata particolarmente attratta dal busto di marmo e ha così deciso di acquistarlo per 34,99$ Non essendo però convinta del suo valore attribuito, la signora Young ha deciso di consultare antiquari e case di aste per capire l’origine del suo acquisto.

Nel corso del tempo è arrivata la risposta che non si aspettava: il busto non risaliva al novecento ma era un autentico pezzo dell’antica Roma. Il pezzo sembrerebbe risalire a un’età compresa tra il primo secolo A.C e il primo secolo D.C., il che gli conferisce un valore decisamente inestimabile.

Secondo il San Antonio Museum of Art, l’oggetto porta con se un valore storico troppo grande per essere valutato in termini economici. Gli esperti ritengono che il busto possa raffigurare il capo militare Sesto Pompeo (figlio di Gneo Pompeo) vissuto tra l 67 a.C e il 35 a.C circa.

Ma la domanda resta, come è arrivato negli Stati Uniti?

Il viaggio nel tempo del busto romano

Si è indagato molto su come questo busto possa aver viaggiato nel corso degli anni e rimanere pressoché in buone condizioni. Secondo le ricerche effettuate, il busto apparteneva probabilmente a una collezione di manufatti originali e di repliche che si trovava in una importante villa in Germania, ad Aschaffenburg.

Probabilmente nel periodo della Seconda Guerra Mondiale alcuni soldati americani potrebbero averlo sottratto dalla villa, portandolo con se in patria come bottino, non sapendo che ciò che avevano tra le mani era di un valore inestimabile.

vecchio anfiteatro romano
vecchio anfiteatro romano – viaggi.nanopress.it

La donna che l’ha acquistato nel 2018 l’ha tenuto con se per più di tre anni, mentre cercava di scoprirne la provenienza. Si è detta felicissima della scoperta, considerando che ha avuto la possibilità di tenerlo con se in salotto per tutto questo tempo.

Il busto è stato affidato al Museo d’Arte di Sant’Antonio, in attesa di un eventuale “rimpatrio” in Germania.