Jungfrau: il treno più alto d’Europa compie 100 anni

da , il

    Jungfrau: il treno più alto d’Europa compie 100 anni

    Lo Jungfrau, il treno pià alto d’Europa, compie 100 anni: per l’occasione sono molti gli eventi e le offerte che la Svizzera mette in campo per festeggiare il suo trenino a cremagliera. Perchè diciamoci la verità, il treno è rimasto un mezzo di trasporto affascinante

    No, non confondetelo col Bernina Express, il trenino rosso che copre la tratta Tirano-Saint Moritz. Lo Jungfrau segue un percorso ancora più alto, fino a toccare quota 3.454 metri quando arriva in cima allo Jungfraujoch,che non a caso è la stazione più alta d’Europa.

    La tratta è così spettacolare che ogni anno sono 700mila i turisti che salgono a bordo del trenino, rigorosamente dotati di macchina fotografica.

    Adesso che arriva l’autunno, ci sono due cose che potete fare: partire per un weekend low cost in una capitale europea e darvi alla cultura. Oppure prenotare per una gita molto scenografica, a base di una sana e robusta gastronomia e che vi catapulti nell’atmosfera delle Alpi svizzere.

    Come base di partenza potete tenere Grindelwald, villaggio il cui nome riecheggia il maghetto Harry Potter ma che esisteva molto prima che la Rowling si mettesse a scrivere: si trova nell’Oberland Bernese, sotto le cime di Eiger, Monch, Wetterhorn e, ovviamente, Jungfrau.

    Il treno più alto del mondo parte da qui e questo è quel che vedrete dal finestrino:

    Grindelwald

    Il vantaggio di soggiornare a Grindelwald, a parte il fatto che è un villaggio a vocazione turistica ma dall’inconfondibile atmosfera svizzera, è che i dintorni sono pieni di escursioni, passeggiate e sentieri per gli amanti del trekking, con difficoltà e lunghezze variabili a seconda del vostro livello di allenamento. Va da sè che poi potrete scegliere tra diverse possibilità di alloggio, dall’appartamento agli hotel in base a quanto volete spendere.

    La tratta percorsa dal Jungfrau passa nel monte Eiger e costeggia il ghiacciaio Aletsch, cioè quello che vedete qui sotto:

    Aletsch ghiacciaio

    Il percorso dello Jungfrau supera un dislivello di ben 1.400 metri d’altitudine tra l’inizio e la fine: ovvero, nei 9 km di lunghezza della tratta. Tenete conto che, passando in mezzo alle montagne, la maggior parte del percorso è coperto perchè passa in galleria: ma il resto del percorso all’aperto vale la pena.

    Sul sito dello Junfrau trovate tutte le informazioni relative a biglietti, percorso e soprattutto le offerte messe in campo per il centenario (come i biglietti scontati).