Incendio alla Sagrada Familia, arrestato un piromane

Incendio alla Sagrada Familia
Incendio alla Sagrada Familia

Un incendio alla Sagrada Familia alle 10.45 di stamattina ha comportato l’evacuazione di una delle chiese più celebri del mondo: 1500 persone sono state allontanate dall’interno della basilica e le autorità hanno fatto sapere di aver già arrestato un piromane.

La Sagrada Familia è uno dei simboli di Barcellona: Papa Benedetto XVI l’ha consacrata lo scorso novembre, dopo più di 100 anni dall’inizio dei lavori nel 1882. L’incendio a quanto pare non ha causato feriti: la persona sospettata di aver appiccato il fuoco all’interno della chiesa è stata bloccata dagli stessi visitatori in attesa di fare il giro turistico di uno dei monumenti più conosciuti e apprezzati del mondo.

Stando a quanto si è appreso dalle autorità, il piromane che avrebbe fatto scoppiare un incendio all’interno della Sagrada Familia è un uomo di 55 anni: faceva parte di uno dei tanti gruppi che ogni giorno formano code all’esterno della basilica, in attesa che arrivi il proprio turno per entrare.

Secondo alcuni testimoni, il piromane sarebbe un frequentatore abituale della chiesa: una volta entrato nella sacrestia, avrebbe dato fuoco all’improvviso ad alcuni abiti talari e ad altri paramenti sacri, facendo scatenare le fiamme che, in poco tempo, sono arrivate fino alla navata centrale della Sagrada Familia.

Fortunatamente, l’uomo è stato bloccato dai turisti che facevano parte del suo stesso gruppo di visitatori: chissà altrimenti quali altri danni avrebbe potuto arrecare alla Sagrada Familia, monumento simbolo di Barcellona.