In bilico sulla Kjeragbolten Rock: farsi fotografare in Norvegia sull’orlo dell’abisso

da , il

    In bilico sulla Kjeragbolten Rock, in Norvegia, per farsi fotografare sull’orlo dell’abisso, le mani levate al cielo e i piedi sul ‘Kjerag Bolten‘, cioè il ‘Bullone‘ come viene chiamato il famoso masso, con un panorama da paura alle spalle, sopra la testa e soprattutto sotto le piante dei piedi.

    Che gli escursionisti amino riprendersi – o meglio farsi immortalare – mentre stanno su un piede solo di fianco al precipizio, appesi a un centimetro dalla cascata, sospesi nel vuoto su un orrido baratro è cosa nota: talmente nota che per esempio può capitare di imbattersi nella notizia di un picnic estremo ad Hanging Rock, in Australia.

    Ecco perchè la Kjeragbolten Rock in Norvegia è diventata una meta ormai famosissima tra i viaggiatori non solo norvegesi, ma provenienti da tutto il mondo.

    Addirittura Matt Harding, che ha spopolato su internet con il suo video ‘Where the hell is Matt‘, si è spinto fino a qui per fare la sua famosa danza sulla Kjeragbolten Rock, a mille metri d’altezza sopra il fiume Lysefjorden.

    Se anche voi volete provare l’ebbrezza e poi mostrare orgogliosi agli amici le foto che vi ritraggono sospesi sull’abisso, basta arrivare a Stavanger, nella contea di Rogaland, Norvegia del sud: da qui dovete seguire la direzione per Lyseboth, sulla punta del fiordo. Qui troverete la strada che si inerpica per 27 tornanti, lassù verso i mille metri d’altezza – e i 10 chilometri di strada – dove si trova la famosa roccia.