Il lungo Senna di Parigi diventa pedonale

da , il

    Il lungo Senna di Parigi diventa pedonale

    Rivoluzione urbana per Parigi, che trasforma il lungo Senna in uno spazio interamente dedicato ai pedoni: la rive gauche sta per diventare un boulevard chiuso al traffico.

    Odiate il traffico e siete fanatici di bici e passeggiate? Dovreste gioire nell’apprendere che uno dei luoghi più affascinanti al mondo, il lungo Senna parigino, sta per diventare uno spazio pedonale.

    La ville lumière che intesse di cultura e fulgidi esempi di arte una Francia dalla storia secolare, sta per donare ai turisti in vena di passeggiate romantiche un ulteriore privilegio: il gusto del silenzio e dell’amabile tranquillità.

    Infatti, la strada a due corsie lungo la rive gauche diventerà a breve un boulevard urbano chiuso al traffico, che verrà progressivamente arricchito da giardini, spazi riservati al gioco, nonchè, a quanto pare, isole artificiali. Decisamente un paradiso in versione pedonale.

    Tuttavia gli automobilisti si sono già fatti sentire con una serie di sonanti proteste a causa di problematiche relative al traffico, che verrebbe completamente bloccato.

    Anche Parigi, così come Berlino, ha visto il lungo fiume arricchirsi progressivamente di eventi e spazi dedicati al divertimento, come le Paris-Plages, spiagge artificiali allestite lungo il fiume durante la bella stagione.

    Il sindaco Bertrand Delanoë progetta una riqualificazione green a Parigi per i caratteristici quais della Senna e la decisione di proibire le auto nel settore della rive gauche avverebbe anche nell’esigenza di limitare le emissioni inquinanti allo scopo di abbassare i livelli di smog.

    Attualmente oltre 70mila automobili percorrono ogni giorno il lungo Senna, una delle due corsie costruite nel 1967 da Georges Pompidou.

    Il sindaco Delanoë punta alla trasformazione del lungo Senna in spazio pedonale entro il 2012: la capitale parigina vi attenderà con oltre due chilometri di strada eco friendly tutti da esplorare tra museo d’Orsay e il ponte dell’Alma, vicino alla Torre Eiffel, una pista perfetta per i cittadini amanti di jogging e passeggiate, ma anche tutti coloro che desiderano percorrere Parigi all’insegna dell’ecologia utilizzando un mezzo come la bicicletta.

    Costo previsto? Circa 40 milioni di Euro. Inoltre il sindaco per la pedonalizzazione del lungo Senna pensa una serie di mezzi di trasporto alternativi, che punteranno sui tram, bus pubblici e un servizio Vélib, che vi permetterà di noleggiare le biciclette come avviene in molte città europee, come Roma, Barcellona, Toulouse.