I mercatini più famosi nel mondo

da , il

    Prima, ad attirare folle di turisti erano solo i famosi mercatini di Natale. Oggi i viaggiatori sono sempre più alla ricerca di mercatini di ogni genere e in ogni periodo dell’anno, caratteristici dei vari paesi in cui si recano. Probabilmente ad alimentare questo desiderio è proprio la crisi, che spinge i visitatori verso i mercatini piuttosto che nelle strade di boutique alla moda.

    Ma quali sono i mercatini più famosi nel mondo? Mercatini artigianali, dell’usato, dell’antiquariato e via dicendo. Ormai ne esistono di ogni genere e in ogni angolo del pianeta. Ma sicuramente uno dei più belli e più visitati è il famoso Portobello Market, a Londra. Il luogo per eccellenza degli oggetti d’arte e di antiquariato, ma non solo. La parte finale è, infatti, dedicata a frutta, verdura ed altri generi alimentari per poi passare a capi di abigliamento usati nella parte immediatamente successiva al ponte, nell’omonima Portobello road.

    Ma a Londra non c’è solo Portobello! Regno dei punk e degli amanti dell’alternativo, Camdem Market è un must. Qui è possibile trovare capi d’abigliamento assolutamente originali. Aperto tutti i giorni, dalle 9 alle 17, nel fine settimana è particolarmente affollato.

    Assolutamente sbalorditivo è poi il Gran Bazar di Istanbul. Un dedalo di stradine intricate dove è possibile comprare di tutto. Dai souvenir all’intimo passando per spezie e dolciumi tipici. E’ impossibile passeggiare per il Gran Bazar e tornare a casa a mani vuote. Non è semplice resistere alle continue offerte dei proprietari degli diversi stand. E la parola d’ordine è: contrattare!

    Lo stesso valga per il famoso souk di Marrakech, vicino alla piazza di Djemaa el Fna, coloratissimo e sempre affollato sia da turisti che marocchini. Pare sia il più grande mercato del nord Africa.

    Famoso in tutto il mondo e visitato da milioni di turisti ogni anno è anche la Boquerìa di Barcellona. Chiamato pure Mercat San Josep, si trova a metà della Rambla che dal porto va verso Piazza de Catalunya. Tappa assolutamente obbligatoria per chi visita Barcellona, rappresenta il vero esempio di mercato popolare catalano.

    Per chi rimane in Italia, assolutamente degno di menzione è Portaportese, lo storico mercato romano che ogni domenica, dalle 6 del mattino alle 14.00 offre un’ampia scelta di vestiti usati e nuovi, panini con salsiccia e porchetta, accessori per la casa, piante, dischi, antiquariato ma anche marche tarocche, vecchie biciclette, valigie, cosmetici e ogni altra cosa possa venire in mente.

    E se la voglia di mercatini vi assale: a questo punto non resta che scegliere!