Helsinki, in Finlandia: cosa vedere passeggiando tra piazze e verdi parchi

da , il

    Helsinki è la capitale della Finlandia: cosa vedere e cosa fare in questa affascinante città marittima ricca di storia e cultura? Sia in inverno che in estate ad Helsinki non ci si annoia mai: durante la bella stagione i principali luoghi di interesse si possono raggiungere tranquillamente a piedi, e il lungomare regala una passeggiata di circa 7 chilometri che conduce alla baia di Lapinlahti; inoltre la città è ricca di verdi parchi in cui fare sport o rilassarsi, dove in inverno si può sciare e pattinare sul ghiaccio. Quando arriva il freddo, ci sono moltissime attività al coperto, come i numerosi spettacoli e mostre tra cui scegliere: Helsinki è teatro di una vivace vita culturale, tanto che nel 2000 è stata anche nominata città europea della cultura.

    Per visitare la città, solitamente si parte dalla Piazza del Mercato, la Kauppatori, che sorge nel centro storico direttamente sul mare: qui si trovano deliziosi edifici in stile neoclassico che circondano la piazza, animata da numerose bancarelle in cui acquistare souvenir e opere di artigianato locale, oltre a prelibato pesce fresco; su un lato della piazza si erge un edificio in mattoni a vista che ospita il Kauppahalli, un mercato al coperto in cui si può mangiare e assaggiare piatti tipici locali a base di renna, salmone o aringhe. Dalla Kauppatori partono inoltre i traghetti che portano i turisti alla scoperta di numerose isole al largo di Helsinki, tra cui l’isola di Suomenlinna, sulla quale si trova una fortezza che è Patrimonio dell’Umanità UNESCO ed è ideale per fare belle passeggiate “in mezzo al mare”, e l’isola di Seurasaari, dove ammirare l’omonimo museo all’aperto in cui sono esposte alcune tipiche case finlandesi.

    Tornando sulla terraferma, una volta che avrete finito di visitare la Piazza del Mercato potete dirigervi verso la cattedrale ortodossa di Uspenski, conosciuta per le sue pareti esterne di un rosso sgargiante e per essere la più grande cattedrale ortodossa esistente al di fuori della Russia: salendo in cima alla cattedrale si può ammirare uno splendido panorama della città e della baia di Helsinki dall’alto. Per andare nel vero e proprio centro della città si attraversa l’Esplanadi, un lungo viale alberato dove, nel periodo natalizio, viene allestito un mercatino di Natale: l’Esplanadi conduce ai grandi magazzini Stockmann, i più grandi di tutta la Scandinavia, e da questo punto in poi ha inizio il vero e proprio shopping; dietro Stockmann si trova infatti la via più famosa di Helsinki, Alexanterinkatu. Tra un negozio e l’altro, non dimenticate alcune importanti attrazioni che si possono ammirare percorrendo questo viale: tra esse ci sono la Piazza del Senato (Senaatintori), da cui si diparte Sofiankatu, l’unica via di Helsinki il cui pavimento è ancora quello originario in ciottoli di pietra, e soprattutto il duomo e simbolo di Helsinki, la Tuomiokirkko; questa cattedrale, dall’imponenza maestosa, si erge su una scalinata nel suo color bianco accecante, sovrastata da una enorme cupola centrale.

    Tra le città della Finlandia da visitare, come Turku o Rauma, Helsinki occupa senz’altro un posto in primo piano: tra le sue mete imperdibili ci sono sicuramente anche i numerosi e verdi parchi, dove in estate si trascorrono le lunghe notti di luce bevendo e ascoltando musica; tra essi troviamo il parco di Kaivopuisto, affacciato sul mare, che si affolla durante la Festa del Primo Maggio, il parco di Sibelius, dove si trova una scultura astratta dedicata al compositore finlandese, e il Ruttopuisto, un cimitero dove sono sepolte le vittime di un’epidemia di peste che colpì la città, in cui gli abitanti vanno spesso a fare dei picnic in estate. Passando dal profano al sacro, ad Helsinki c’è ancora almeno una chiesa da non perdere per la sua particolarità: si tratta della famosa Temppeliaukion kirkko, una chiesa dalla forma circolare scavata nella roccia.