Grapperie Aperte 2011: il 2 ottobre si beve dal Trentino al Piemonte

da , il

    Grapperie Aperte 2011: il 2 ottobre si beve dal Trentino al Piemonte

    Grapperie Aperte 2011 sta per arrivare: domenica 2 ottobre, infatti, tutti gli appassionati potranno degustare la grappa, un prodotto d’eccellenza del nostro paese. La manifestazione, ancora poco conosciuta anche se giunta all’ottava edizione, quest’anno coinvolgerà circa 40 distillerie in tutta Italia, distribuite in sette regioni.

    A farla da padrone soprattutto il Trentino Alto Adige, con ben 14 partecipanti, seguito dal Piemonte a quota 8. In terza posizione, a pari merito, si piazzano il Veneto e la Lombardia con 5 grapperie a testa, mentre un po’ più sotto ci sono la Valle d’Aosta con 3 e la Toscana con 2. A chiudere questa particolare classifica troviamo, un po’ a sorpresa, la Sicilia, con una distilleria.

    I percorsi enogastronomici, ovviamente, variano da regione a regione e da produttore a produttore. Andiamo a scoprire quelli più particolari.

    Partiamo dal Trentino e segnaliamo l’Antica Erboristeria Cappelletti di Aldeno (Trento), dove si potrà visitare la cantina e degustare i prodotti dell’azienda, insieme ad abbinamenti con dolci e salumi a km zero. Al maso Fischerhof, a Cornaiano (Bolzano), si producono ottime grappe, ma oltra alla degustazione ci sarà una merenda a base di speck e un esperto che vi consiglierà il sigaro da abbinare a ciascuna grappa.

    In Piemonte merita sicuramente una visita la Casa Mazzetti di Altavilla Monferrato (Alessandria): vi ritroverete tra degustazioni di distillati e piatti sfumati alla grappa, ma soprattutto alla presenza dei maestri cioccolatieri della Scuola del Cioccolato Perugina, che realizzeranno praline artigianali in abbinamento. Per gli amanti degli amaretti, invece, consigliamo la distilleria Berta, che si trova a Mombaruzzo (Asti) e farà delle degustazioni ad hoc.

    In Valle d’Aosta l’appuntamento da non perdere è a La Valdôtaine a Saint Marcel (Aosta), con degustazioni non solo di grappe abbinate alla frutta, ma anche del prosciutto crudo alle erbe, della birra artigianale e del gelato alla grappa.

    In Lombardia è attiva soprattutto la provincia di Brescia, dove vale la pena andare al borgo antico di San Vitale, di epoca tardomedievale: degustazione delle grappe di Franciacorta e piccola pasticceria camminando tra storia e cultura.

    In Veneto, per la precisione a Montegalda (Vicenza), la distilleria Brunello non solo vi fa capire come si produce una bottiglia di grappa, ma dopo le degustazioni con dolci e prodotti tipici, all’uscita, vi regala una bottiglietta in omaggio, una tradizione della casa vicentina.

    In Toscana ci spostiamo tra Siena e Firenze, in particolare alla Bonollo di Torrita di Siena, dove si abbinerà la grappa a vari tipi di panforti, il dolce tipico di questa zona, e alla distelleria Deta di Barberino Val d’Elsa, dove per l’occasione verrà messa in degustazione la Grappa Riserva Chianti Classico 40% vol, vincitrice della medaglia d’oro al premio Alambicco d’Oro.

    Per chiudere finiamo al sud: il Conte Alambicco di Sicilia a Petrosino (Trapani) propone degustazioni in abbinamento a prodotti tipici e a sigari.

    Per conoscere tutte le distillerie partecipanti consultate il sito ufficiale di Grapperie Aperte 2011, dove troverete tutte le informazioni su orari e indirizzi, oltre ai numeri di telefono in caso di necessità.