Gita in Veneto? Non scherziamo! 21 motivi per stare alla larga

Stavate progettando di visitare il Veneto per una vacanza o per un weekend? Meglio cambiare destinazione: ecco 21 motivi (uno più improbabile dell'altro) per cui sarebbe meglio andare altrove!

da , il

    Veneto cartina
    Foto di Ingo Menhard/Shutterstock.com

    Un’interminabile lista di luoghi comuni, peraltro tutti fondati, racconta peste e corna dei veneti e delle loro abitudini. Ma nessuno si azzarda mai a rivelare alcunché sulla bruttezza del territorio veneto, un’area che come vedremo oscilla fra l’antiestetico, l’insalubre e il noioso. Qui di seguito i 21 motivi per cui sarebbe meglio stare alla larga dal Veneto e dai veneti. Ostregheta!

    Le Ville Palladiane vi ricorderanno quanto siete poveri

    veneto villa palladiana
    Foto di PHOTOMDP/Shutterstock.com

    In certe zone del Veneto al posto delle rotonde stradali utilizzano le ville storiche, talmente sono ricchi. E infatti nella foto potete vedere Villa Almerico Capra, la dimora realizzata da Andrea Palladio nel 1570 e nota anche come La Rotonda. Uno schiaffo alla (vostra) miseria. Tiè!

    I fenicotteri aspettano solo di sporcarvi la macchina

    Veneto fenicotteri Delta del Po
    Foto di elleon/Shutterstock.com

    Qui siamo sul delta del Po. Se un paio di piccioni appollaiati su un cornicione possono inzaccherarvi l’auto e rovinarvi la giornata, pensate a cosa potrebbe farvi uno stormo di fenicotteri… cercate di stare calmi e di non fare rumore…

    SI SALVI CHI PUOOOOoooo’…

    Fenicotteri rosa veneto
    Foto di elleon/Shutterstock.com

    Ve l’avevo detto di non fare rumore…

    A Padova è emergenza graffiti

    Giotto Cappella Scrovegni
    Foto di vvoe/Shutterstock.com

    A Padova è braccio di ferro fra i writers e il Comune: i graffitari nottetempo imbrattano i muri della città per esprimere la loro “arte” di dubbio gusto. L’amministrazione ha messo una taglia su un giovinastro che si firma “Giotto”.

    La Cappella degli Scrovegni con gli affreschi di Giotto si trova a Padova in piazza Eremitani 8.

    In Veneto continua il racket dei migranti

    Venezia gondole
    Foto di leoks/Shutterstock.com

    Continua a Venezia l’emergenza migranti. In questa foto scafisti senza scrupoli trasportano il loro carico di disperati che anelano a una vita migliore.

    Non si trova un luogo isolato dove starsene in pace

    Pian de le Femene
    Foto di Gianluca Piccin/Shutterstock.com

    Il Veneto è una regione produttiva e caotica in cui si pensa solo a laoràre, laoràre, laoràre per fare i schèi. In tutto il Veneto non c’è un angolo in cui potersene stare un po’ tranquilli per conto proprio.

    Nella foto una capanna sovrasta la Pian de le Femene, altopiano sul crinale delle prealpi Bellunesi.

    Coordinate: 46°00′48.02″N 12°13′38.14″E

    In Veneto l’alcol è un problema sociale

    Gardaland
    Foto di pointbreak/Shutterstock.com

    Come tutti sanno i veneti hanno un problema atavico con l’alcol (il problema è che l’alcol alle dieci del mattino è già finito, ndr).

    Guardate per esempio questa monorotaia: l’ingegnere si è accorto di averla fatta storta solo l’indomani quando gli è passata la sbornia.

    Gardaland è uno dei parchi divertimento più famosi d’Europa. Si trova a Castelnuovo del Garda, in provincia di Verona.

    A Verona il romanticismo si infrange contro la tragedia

    Balcone di Giulietta Verona
    Foto di Manuel Hurtado/Shutterstock.com

    Quella di Romeo e Giulietta è universalmente riconosciuta come una delle storie d’amore più romantiche della letteratura. Il Bardo ha ambientato il suo capolavoro a Verona, città da allora ammantata da un’aura appassionatamente dolce e sognante. Ma ve lo ricordate come finisce Romeo e Giulietta? Finisce benissimo, a parte che gli amanti muoiono male. Prima i sospiri d’amore, poi esalano l’ultimo respiro. Non andate a Verona, non lasciate che la realtà infranga i vostri sogni romantici.

    La Casa di Giulietta è a Verona in via Cappello 23.

    Burano farà litigare le coppie

    Burano Veneto
    Foto di StevanZZ/Shutterstock.com

    A Burano ci sono troppi colori e questo può essere un problema perché donne e uomini percepiscono i cromatismi in modo differente. Volete una prova?

    DRIIIN…

    LUI: Pronto amore?

    LEI: Dove sei, ti ho perso di vista…

    LUI: Sono davanti alla casa rossa

    LEI: Ma rossa amaranto, rossa cremisi o rossa carminio?

    LUI: Cosa? Quella rossa… rossa

    LEI: Ho capito, non mi ami più… C’è un’altra! Ti odio!

    CLICK!

    LUI: Cosa? Amore?

    In Veneto l’Era Glaciale non è mai finita

    veneto cascata serrai
    Foto di Michele Brusini/Shutterstock.com

    In Veneto d’inverno fa così freddo che si congelano anche le cascate. L’acqua dai rubinetti esce sotto forma di cubetti di ghiaccio. I veneti si fanno la doccia con la grandine.

    Nella foto: uno scalatore si avventura su per la cascata congelata nel Parco naturale dei Serrai di Sottoguda nelle Dolomiti.

    I veneti sono falsi

    carnevale maschere venezia
    Foto di aabeele/Shutterstock.com

    Come dimostra la foto, i veneti sono persone false: è come se indossassero costantemente una maschera. Non ci si può fidare.

    In questo scatto, persone in maschera per il Carnevale di Venezia.

    I veneti sono razzisti

    Montagnana
    Foto di iskrinka74/Shutterstock.com

    I veneti sono razzisti e quando hanno sentito che Trump voleva costruire un muro al confine con il Messico gli hanno rubato l’idea per proteggere i loro confini.

    Nella foto il muro di Montagnana, Padova.

    Il Lago di Garda è brutto

    Malcesine
    Foto di leoks/Shutterstock.com

    “Quel ramo del Lago di Garda che volge a mezzogiorno….”

    Ricordate l’incipit, placido e poetico, dei Promessi sposi? No? Era diverso, infatti. Perché il Lago di Garda è brutto, soprattutto sul litorale veneto. Andate altrove a scattare i vostri selfie.

    La foto è stata scattata a Malcesine, Verona.

    In Veneto manca la cultura dello sport

    mountain bike veneto
    Foto di gorillaimages/Shutterstock.com

    I veneti sono persone sedentarie alle quali manca la minima cultura dello sport, soprattutto di quello praticato all’aria aperta.

    Nella foto, escursionisti in mountain bike su un percorso nei pressi di Cortina d’Ampezzo.

    E il peggio arriva d’inverno

    cortina d ampezzo neve
    Foto di Boerescu/Shuttertock.com

    Nei mesi invernali in Veneto ci si chiude in casa davanti alla TV perché non c’è granché da fare.

    Dolomiti #1

    Dolomiti primavera
    Foto di Pyty/Shutterstock.com

    Le Dolomiti vi confonderanno perché non saprete se andarci in primavera/estate…

    (Sullo sfondo il massiccio del Pomagagnon)

    Dolomiti #2

    dolomiti autunno
    Foto di rbrechko/Shutterstock.com

    … oppure in autunno…

    Dolomiti #3

    Dolomiti inverno
    Foto di Boerescu/Shutterstock.com

    … o in inverno.

    In Veneto vi appenderanno a stagionare

    zipline san tommaso 2

    In Veneto c’è una piccola ma agguerrita comunità di cannibali che appende le sue vittime per ottenere una stagionatura ottimale.

    La Zipline San Tomaso si trova a San Tomaso Agordino in provincia di Belluno.

    I veneti sono dei cavernicoli

    Grotte del Caglieron

    Il territorio del Veneto è ricco di grotte naturali con percorsi che offrono vari gradi di difficoltà, dalla passeggiata relax per i visitatori meno esperti a percorsi più impegnativi per speleologi provetti dotati di elmetti e protezioni. Alcune grotte sono percorribili anche in barca. Si tratta del miglior modo per nascondere un cadavere (il vostro).

    Nella foto le Grotte del Caglieron in provincia di Treviso.

    La scacchiera di Marostica

    Marostica piazza scacchi
    Foto di ChiccoDodiFC/Shutterstock.com

    A Marostica in provincia di Vicenza c’è una piazza con un’enorme scacchiera. Ad anni alterni si tiene una partita con scacchi viventi in costume medievale. Gli scacchi sono un’arte nobile che richiede ingegno, dedizione, astuzia e intelligenza. Quindi è inspiegabile che i veneti sappiano giocarci.

    Rivedi le foto del Veneto

    Il Veneto fra bellezze naturali e città d'arte

    In conclusione…

    Viaggi contatti