Giamaica: clima, quando andare e feste per vivere una vacanza a ritmo reggae

[galleria id=”7337″]

Destinazione Giamaica: ecco il clima e dritte su quando andare in questa splendida e verdeggiante isola delle Grandi Antille sempre soleggiata e raggiante, i cui simpatici ed ospitali abitanti trasmettono tutto il calore del sole che bacia la loro terra. La Giamaica è infatti una meta perfetta per le vacanze proprio tutto l’anno, grazie al suo clima tropicale per cui le temperature si mantengono tra i 27 e i 30 gradi sulla costa e poco al di sotto dei 20 gradi nelle Blue Mountains, la catena montuosa che percorre l’isola da est a ovest; anche durante la stagione delle piogge, che va da maggio a novembre, le precipitazioni non creano particolari disagi alla popolazione e ai turisti poiché cadono solo per poche ore al giorno, e per il resto del tempo molto spesso splende comunque il sole.

L’alta stagione turistica va invece da metà dicembre a metà aprile, con picchi durante le vacanze di Natale e Pasqua, anche grazie al clima particolarmente favorevole proprio di questo periodo dell’anno: dato che in questi mesi gli alberghi sono pieni e i prezzi si alzano sensibilmente, chi ne ha la possibilità apprezzerà molto di più una vacanza tranquilla e molto più abbordabile in un altro periodo dell’anno. Un’altro aspetto del clima giamaicano da tenere in considerazione è la stagione degli uragani, che va da giugno a novembre e coincide quasi totalmente con quella delle piogge, con un picco tra luglio ed agosto: in realtà non succede quasi mai che l’isola sia investita da veri e propri uragani, perché anche se si trova nella cintura degli uragani, quest’ultima copre un’area molto vasta; tuttavia, specialmente nel periodo di maggiore intensità, è bene sapere che le nuvole sono molto più presenti nei cieli giamaicani.

Per coloro che ne hanno la possibilità, far coincidere la propria vacanza in Giamaica con una delle feste nazionali è un’occasione da non perdere per entrare in contatto diretto con la vivace e coinvolgente cultura locale, che durante l’anno offre numerose opportunità di assistere a festival e manifestazioni: le più famose e scatenate sono il Reggae Sunsplash, che si tiene a Ocho Rios, e il Reggae Sumfest, nei pressi di Montego Bay, colorate feste sulla spiaggia in cui ballare, divertirsi e ascoltare ottima musica reggae, che hanno luogo tra luglio e agosto a circa una settimana di distanza l’una dall’altra. Degno di nota è anche il carnevale, che si svolge a febbraio, specie quello che si festeggia nel campus dell’università della capitale Kingston, mentre nel periodo natalizio si può assistere alla tradizionale junkanoo, una festa durante la quale gli abitanti si vestono in maschera e sfilano per le strade delle città.

Se siete indecisi su quale periodo scegliere per il vostro prossimo viaggio in Giamaica, gennaio è un mese perfetto per rilassarsi nelle calde spiagge tropicali quando da noi farà davvero freddo. Per chi vuole unire il relax all’avventura e alla scoperta dell’isola ci sono molte possibilità, grazie al fatto che la Giamaica è molto famosa proprio per le sue splendide attrattive naturalistiche: tra queste troviamo le Dunn’s River Falls, spettacolari cascate immerse nelle foresta pluviale che scivolano dolcemente su una scalinata di gradini calcarei, le altrettanto suggestive ma meno conosciute Ys Falls, il Blue Mountain Peak, dalla cui cima di 2.256 metri si può ammirare un panorama davvero unico e mozzafiato su tutta l’isola, e le tranquille spiagge della costa settentrionale, poco frequentate dal turismo di massa e per questo molto suggestive, di cui alcuni esempi sono Discovery Bay, Silver Sands, Roxborang Beach e Puerto Seco.