Freedom Tower: il nuovo progetto One World Trade Center in dirittura di arrivo [VIDEO]

da , il

    La Freedom Tower, conosciuta oggi anche come One World Trade Center, avanza rapidamente nella sua costruzione. Per chi non lo sapesse stiamo parlando del nuovo grattacielo di Manhattan che sostituirà le Twin Towers, le Torri Gemelle crollate sotto l’attacco dell’11 settembre 2001. La torre dovrebbe essere terminata per la fine del 2012 ed inaugurata nell’aprile 2013. I lavori procedono a pieno regime, come si può vedere da questo video che mostra, con la tecnica del time-lapse, la sua edificazione dalle fondamenta a oggi.

    La Freedom Tower avrà un alto valore simbolico già a partire dalla sua altezza: l’edificio infatti sarà alto fino al tetto 417 metri, esattamente come le vecchie torri gemelle. Ma avrà un’antenna, o guglia, che lo porterà fino a 541 metri: cioè 1776 piedi, il numero ricorda l’anno dell’indipendenza degli Stati Uniti. In questo modo diventerà anche il più alto grattacielo degli Stati Uniti, battendo il record che ad ora appartiene alla Willis Tower di Chicago.

    Il design dell’edificio, pur se moderno e differente dalle torri precedenti, ne ricorda comunque la presenza nello skyline newyorchese, quando svettavano come gli edifici più alti della città riconoscibili da lontano al pari della Statua della Libertà. Il nuovo complesso di edifici è stato rinominato One World Trade Center, e sostituisce tutti i palazzi danneggiati e crollati nell’attacco dell’11 settembre: le due torri non furono infatti le uniche a subire questa sorte, ma anche gli altri grattacieli vennero distrutti. Alcuni vennero abbattuti intenzionalmente dopo gli attacchi a causa degli enormi danni riportati.

    Ma veniamo alla Freedom Tower. La curiosità è che pur contenendo 82 piani in totale, la numerazione arriverà fino a 102. Questo perché i primi 20 piani dalle fondamenta verranno lasciati vuoti per questioni di stabilità e sicurezza: dal 21° piano in poi ci saranno solo uffici e locali di servizio, mentre il 100 e il 101° sarà occupato da ristoranti. Vi sarà un primo punto di osservazione al 102° piano, altri due piani di servizio non occupati, e infine un altro punto di osservazione sulla cima dell’edificio.

    La Freedom Tower inoltre sarà totalmente green. Un edificio completamente eco-sostenibile e per gran parte autosufficiente. Il 70% dell’energia sarà prodotto grazie alle risorse naturali. Le raffiche di vento che battono sulle pareti verranno riconvertite in energia, mentre un sistema di illuminazione artificiale intelligente ridurrà o aumenterà automaticamente le luci elettriche a seconda della luce proveniente dall’esterno. L’acqua piovana verrà raccolta e utilizzata per i sistemi di raffreddamento, e mantenuta anche come scorta antincendio. Il calore di scarto prodotto dagli impianti verrà utilizzato per il riscaldamento dell’acqua sanitaria, nonché la base e gli ingressi dell’edificio. E tutto il complesso è stato realizzato con materiali riciclati al 75%. Davvero un’opera di ingegneria notevole.

    Foto da Flickr