Divieto in aereo, chi non ha superato quest’età non può imbarcare

Per i minori non accompagnati volare può essere complicato. Ogni compagnia ha la propria politica su quando un minore può viaggiare da solo.

obbligo in aereo
Obbligo in aereo – viaggi.nanopress.it

Quando prenoti un volo per un minore, la compagnia aerea può offrire un “Servizio di accompagnamento” per proteggere il minore durante l’intero viaggio. Questo servizio può essere diverso per ogni compagnia aerea, ma di solito ha un costo aggiuntivo al momento della prenotazione del volo.

Aereo, possono imbarcare tutti?

Al momento del check-in per il tuo volo, un accompagnatore si prenderà cura del minore. L’accompagnatore sarà sempre con il minore e lo sorveglierà costantemente. Una volta effettuato l’imbarco, il minore verrà affidato al personale di bordo della compagnia aerea.

Ricorda però che la maggior parte delle compagnie aeree non consente ai bambini sotto gli 8 anni di prendere voli in coincidenza quando viaggiano da soli. Se il viaggio di tuo figlio coinvolge più di una compagnia aerea, chiama ciascuna compagnia aerea per conoscere le sue politiche e i requisiti per i minori non accompagnati.

Consiglio: tuo figlio o tua figlia dovrebbe vestirsi sia per il volo di andata che per quello di ritorno con abiti comodi che siano facili da gestire nei bagni di un piccolo aereo. Metti l’iniziale del nome e il cognome del bambino in qualsiasi capo di abbigliamento che potrebbe essere tolto durante il volo (ad esempio, un maglione o una giacca).

Ora vediamo i regolamenti delle singole compagnie.

Minori che viaggiano in aereo

Per viaggiare con la compagnia ITA, secondo la legge italiana, i minori al di sotto dei 14 anni necessitano di una “dichiarazione di accompagnamento”. Tale documento viene rilasciato dalla Questura e attesta che il minore è accompagnato da un adulto responsabile.

viaggiare in aereo
Viaggiare in aereo – viaggi.nanopress.it

Quando prenoti un volo, è importante scegliere una compagnia che fornisca assistenza speciale per i minori. Ciò include il contatto con l’agenzia di viaggio o “Assistenza Speciale” che possono aiutarti a comunicare le informazioni necessarie alla persona che accompagnerà il minore nel suo viaggio e rimarrà in aeroporto fino alla partenza del volo.

Ryanair non consente ai minori di 16 anni non accompagnati di salire a bordo dei propri aerei e queste regole sono particolarmente rigide anche in caso caso si presente un solo genitore nello Spazio economico europeo.

Per chi ha al di sotto dei 15 anni con una carta d’identità elettronica, potrà viaggiare all’interno dell’Unione Europea (UE) senza ulteriori documenti. Ma se non si è accompagnati da nessun genitore, allora dovranno avere accompagnatore. Al di fuori dell’unione europea invece dovrà avere il certificato di nascita. 

Per i minori non accompagnati, easyJet permette loro l’imbarco solo se hanno 13 anni o meno e sono accompagnati da un adulto di età superiore ai 16 anni che ne è responsabile.

Lufthansa ti consente di volare non accompagnato se utilizzi il servizio di assistenza che forniscono o se viaggi con una persona di età pari o superiore a dodici anni.

minori viaggiare in aereo
Viaggiare in aereo – viaggi.nanopress.it

Lufthansa ha una politica specifica da adottare assistenza ai minori non accompagnati prima, durante e dopo il volo. Ogni anno circa 70.000 minori viaggiano da soli e Lufthansa ha un team che li aiuta prima, durante e dopo il volo.

Quando l’aereo atterra, un dipendente Lufthansa incaricato di andare a prendere il bambino lo accompagna alla persona designata a riceverlo.

La compagnia aerea francese, Air France, offre un servizio denominato “Kids only” per i bambini di età compresa tra i 4 e gli 11 anni. Durante il volo, Air France offre giochi, cartoni animati, film, tutorial sui trucchi magici e programmi per rilassare i bambini.