Cleveland Clinic Center: un moderno centro di salute mentale

da , il

    The Cleveland Clinic Lou Ruvo, centro per la salute mentale, ideata dall’architetto Frank Gehry ha aperto ufficialmente le sue porte il 12 aprile. Il Lou Ruvo Brain Institute è una struttura sanitaria specializzata nella ricerca e la cura per l’Alzheimer, il Parkinson, la SLA e i disturbi della memoria.

    Perché qualcuno dovrebbe voler costruire un simile edificio, che rientrerà sicuramente tra gli edifici più strani del mondo, per un centro per la ‘salute del cervello’?

    Il fatto che se ne sia parlato molto durante il lungo periodo occorso per la sua realizzazione è sicuramente indizio che siamo di fronte a un grande manufatto di architettura.

    L’impianto è composto da due parti: la clinica medica vera a propria e il centro congressi che comprende anche il Museo della Mente, realizzati mediante una struttura ricurva in acciaio inox sormontata da un tetto piegato su se stesso.

    “Mi hanno chiesto di fare qualcosa di unico a Las Vegas. E ciò è abbastanza difficile da fare perché a Las Vegas c’è già ogni tipo di costruzione che si possa immaginare” , dice Frank Gehry.

    E così, mentre alcuni suoi progetti sono opere scultoree di per se stesse, qui il Ruvo Center unisce la forma e lo spirito in un’unione di forme in cui lo scontro prorompente e vorticoso del metallo delle pareti non fa altro che dare un’immagine alla malattia facendo dell’edificio un’icona, che potrà sensibilizzare la comunità nell’impegno verso le malattie mentali.

    Al di là del caos apparentemente dell’edificio, gli interni sono permeati da un senso di tranquillità e accoglienza: il riflesso dei pannelli metallici esterni viene meno, sostituito dalla luce che entra attraverso le molte aperture. Il design è pensato per non aggiungere ansia ai pazienti della clinica: i corridoi sono leggermente curvi per evitare ai pazienti e visitatori il senso di un interminabile viaggio lungo e dritto.

    Il Lou Ruvo Center di Gehry si può apprezzare o no, ma c’è uno scopo nel suo disegno, e questo è un motivo sufficiente per annoverarlo fra le architetture da città più significative.