Carnevale di Venezia 2014: le date e gli appuntamenti da non perdere

da , il

    Il Carnevale di Venezia 2014 è vicino: ecco le date e tutti gli eventi più importanti per non perdere neanche quest’anno l’occasione di immergervi nei colori, nella musica e nei festeggiamenti del carnevale più famoso d’Italia, che ovviamente grazie allo sfarzo dei suoi costumi, alla ricchezza delle tradizioni e al fascino dell’ambientazione rientra anche tra i più famosi nel mondo. Il tema di quest’anno sarà “Il meraviglioso e il fantastico nella natura. Un carnevale da fiaba-La fantastica foresta”, e la festa avrà inizio con il prologo del 14 febbraio, giorno di San Valentino, e terminerà il 4 marzo, ossia Martedì Grasso: dopo oltre 900 anni, il Carnevale di Venezia continua a far parlare di sé e ad attirare turisti da ogni parte del mondo, e se anche voi avreste sempre voluto andarci, o siete rimasti colpiti dalla sua magnificenza e volete assolutamente tornarci, non aspettate ad organizzare il vostro viaggio nella Serenissima per assistere ad una delle manifestazioni culturali più vivaci ed affascinanti di tutto il nostro bel paese.

    Come accennavamo, per scoprire le antiche origini del Carnevale di Venezia bisogna risalire addirittura all’anno 1094, quando per la prima volta si ritrovano tracce scritte di giornate di festeggiamenti nei giorni antecedenti la Quaresima, e poi arrivare al 1296 per l’ufficializzazione del Carnevale come festa pubblica veneziana: nei secoli passati, il carnevale era un modo per tutti i cittadini di liberarsi simbolicamente, per qualche giorno, delle ingiustizie dei potenti, e di porsi tutti allo stesso livello; oggi la festa, nonostante sia diventata un gigantesco business, riesce a conservare ancora il suo spirito originario specie nei cuori dei veneziani, e contemporaneamente ad introdurre ogni anno qualche elemento nuovo per rimanere attuale e proiettarsi verso il futuro. Quest’anno in particolare, con il prologo che cade proprio nel giorno di San Valentino, le iniziative dedicate agli innamorati saranno numerose tra aperitivi e menù speciali nei ristoranti e negli alberghi, ma i festeggiamenti veri e proprio inizieranno sabato 15 febbraio; vediamo nel dettaglio tutti gli appuntamenti da non perdere.

    -Sabato 15 febbraio: la Festa Veneziana sull’Acqua apre l’inizio del Carnevale nel Sestiere di Cannaregio, dove a partire dalle ore 18:00 si terrà uno spettacolo acquatico di luci, musica e colori nel quale appariranno le prime creature fantastiche della festa;

    -Domenica 16 febbraio: la Festa Veneziana sull’Acqua continua con il corteo acqueo del Coordinamento delle Associazioni Remiere di Voga alla Veneta, che alle ore 10:30 partirà da Punta della Dogana per proseguire lungo tutto il Canal Grande ed arrivare fino al Ssetiere di Cannaregio;

    -Sabato 22 febbraio: in Piazza San Marco, dalle ore 14:30 si tiene la tradizionale Festa delle Marie, nella quale si ricorda l’usanza del Doge di portare omaggio a dodici fanciulle veneziane, con un corteo storico guidato da dodici ragazze in costume tradizionale. A partire da questo sabato inoltre, inizia il Concorso per la Maschera più Bella, che dura fino al 4 marzo;

    -Domenica 23 febbraio: sempre in Piazza San Marzo si tiene, alle ore 12:00, il Volo dell’Angelo. Si tratta di un’altra tradizione che si perde nei secoli, e ricorda gli omaggi portati al Doge: la Maria vincitrice del Carnevale 2013 effettuerà il volo mozzafiato dalla cima del Campanile di San Marco fino al centro della piazza;

    -Martedì 4 marzo: nella giornata conclusiva del Carnevale di Venezia due sono gli appuntamenti imperdibili. Si parte alle ore 16:30 con la Premiazione della Maria vincitrice del Carnevale 2014, che avverrà in Piazza San Marco dopo un corteo acqueo che partirà da San Giacomo dell’Orio, e la chiusura del carnevale prosegue alle ore 17:00 con lo Svolo del Leon, tradizione per la quale il leone simbolo della città viene dipinto su un enorme telo che dal Campanile di San Marco sorvola la folla presente in piazza.

    Se è la vostra prima volta in città e, nonostante la folla e i festeggiamenti non volete farvi scappare l’occasione di visitarne i monumenti principali, ecco cosa vedere a Venezia in due giorni passeggiando tra canali, ponti e palazzi; se avete un po’ più di tempo, non perdetevi una gita alla scoperta delle pittoresche isole di Murano, Burano e Torcello, che vi conquisteranno con i loro colori.