Biglietto InterRail: adesso è over 60

da , il

    Biglietto InterRail: adesso è over 60

    Il popolare biglietto ferroviario amato da immemorabili giovani generazioni in viaggio, l’interrail, si evolve e nel 2010 accumula tante novità, tra cui un’opzione dedicata agli over 60.

    Novità in arrivo per tutti gli interessati all’interrail in quest’estate 2010: pronti a saltare sul primo treno?

    Il noto pass ferroviario interrail consente di viaggiare in tutta Europa acquistando uno o più tratte che vi permetteranno di utilizzare gratuitamente tutti i treni interregionali di seconda classe o prima classe, utilizzando ricche percentuali di sconto sui treni veloci.

    Purtroppo al compimento dei ventisei anni d’età, nonostante sia ancora possibile acquistare le tratte in modalità interrail, i prezzi si fanno piuttosto salati anche per il palato più dedito al viaggio.

    Tuttavia, ora sono in arrivo nuovi sconti pensati appositamente per la fascia over 60 in procinto di partire alla scoperta dell’Europa. Sconti anche per la terza età (e sono moltissimi gli interessati che scelgono di viaggiare in treno), opzioni della durata di 15 giorni, oltre all’accesso alla rete dell’Irlanda del Nord, decisamente i miglioramenti sono molti.

    Da anni il biglietto ferroviario interrail permette ai residenti in un Paese europeo da più di 6 mesi di viaggiare senza limiti in 1° o in 2° classe sui treni di uno o tutti i paesi aderenti all’offerta per il periodo di tempo scelto, pari a 21 giorni o un mese.

    L’idea era nata ormai 38 anni fa e negli anni è riuscita ad acquistare un largo seguito tra i giovanissimi e non solo: sono moltissime le persone che decidono di partire alla scoperta di luoghi squisiti dell’Europa, nel lento moto del treno, con la facilità di avere già tutti i biglietti necessari in tasca, saltando code chilometriche per l’acquisto dei biglietti.

    Il nuovo InterRail Global garantisce ai viaggiatori con almeno 60 anni di età uno sconto del 10 per cento sulla tariffa Adulti sia in 1° che in 2° classe.