Bernina Express: prezzo dei biglietti dimezzato fino al 4 dicembre 2011

da , il

    Il prezzo dei biglietti del Bernina Express è dimezzato fino al 4 dicembre 2011. Sì, avete capito bene: il fantastico viaggio tra Tirano e St. Moritz in Svizzera a bordo del Trenino Rosso costerà la metà. Si tratta di una promozione autunnale valida dal 24 ottobre al 4 dicembre 2011 che prevede uno sconto del 50% sul prezzo del biglietto: in altre parole i fortunati viaggiatori pagheranno solamente il tragitto di andata. Il prezzo del treno Bernina sarà così più accessibile a tutti!

    Il Bernina Express, comunemente conosciuto come trenino rosso, percorre il tratto di strada che va da Tirano, paese della Valtellina, a St Moritz in Svizzera. In circa 2 ore e 30 minuti attraversa scenari naturali incantevoli: laghi e montagne, valli e passi alpini, viadotti e ripide pendenze che possono essere comodamente ammirati dalle ampie finestre presenti in ogni carrozza. Il treno supera addirittura i 2200 metri di altezza e non a caso questo percorso ferroviario viene considerato uno dei più belli e suggestivi al mondo.

    Data la crisi però, e visto il costo elevato del biglietto, sono molti coloro che nell’ultimo periodo hanno dovuto rinunciare a questo piacevole viaggio alla scoperta della natura svizzera, anche considerando che spesso ci si muove in famiglia e di conseguenza la spesa aumenta.

    La tratta che separa Tirano da St Moritz (circa 60 km), ha un costo base di 48 euro andata e ritorno. C’è però una sorpresa che riguarda il periodo autunnale 2011: la Ferrovia Retica ha deciso di venire incontro alle esigenze dei turisti lanciando sul mercato una promozione stagionale per viaggiare sul Bernina Express. L’offerta, veramente allettante, è valida dal 24 ottobre al 4 dicembre 2011 e prevede uno sconto del 50% sul prezzo del biglietto.

    Non resta allora che approfittarne, soprattutto se avete in programma a breve un viaggio in Svizzera. I biglietti del trenino rosso possono essere acquistati direttamente in stazione a Tirano.

    Non dimenticate di portare con voi i documenti validi per l’espatrio (basta la carta di identità), necessari anche per i bambini.