Amsterdam, la città che sfida i taboo

da , il

    Amsterdam, la città che sfida i taboo

    Amsterdam viene comunemente chiamata ‘la Venezia del Nord‘ grazie al suo sistema di canali che permettono il paragone con l’originale italiana. Eppure la città è molto gettonata tra i turisti grazie alla sua avversione per ogni tipo di restrizione e limite.

    L’Olanda, ed in particolare Amsterdam, ha cambiato la sua reputazione a causa della sua tolleranza ai taboo. Gli olandesi pensano che la gente dovrebbe prendere decisioni senza farsi condizionare troppo dal governo e così la marijuana, per esempio, è divenuta legale nei Paesi Bassi. Locali dove vengono realizzati tatuaggi, sexy shop e quartieri a luci rosse attirano numerosi turisti. Gli ostelli registrano il tutto esaurito durante i mesi centrali della stagione estiva.

    Per quanto riguarda la cultura, ci sono i famosi musei dove si potranno ammirare i capolavori di Van Gogh, Vermeer e Rembrandt. E’ possibile imparare la storia di Anna Frank, rilassarsi nei meravigliosi parchi e andare a spasso in bici, più o meno dovunque.

    Claudio.Ar afferma che ‘Si dice che Amsterdam abbia più canali di Venezia, più caffè di Vienna e più ponti di Parigi. I vari itinerari permetteranno inoltre ai turisti di scoprire anche gli altri segreti della città‘.

    Inoltre la vita notturna è molto attiva, pronta a soddisfare qualsiasi tipo di richiesta. Per questo motivo Amsterdam fa parte di quelle città in cui vale la pena vivere. E se si vuole cambiare aria, un trasferimento nella capitale olandese potrebbe essere un’opzione davvero interessante.