Aereo danneggiato in volo, tutta colpa del bird strike: atterra in Sicilia in condizione pietose | FOTO

Aereo danneggiato in volo: un velivolo della compagnia Wizz Air è atterrato a Catania in pessime condizioni. Due le ipotesi.

aereo danneggiato birdstrike
aereo danneggiato birdstrike – viaggi.nanopress.it

Attimi di paura sull’aereo della compagnia low cost Wizz Air. Il volo Londra Catania è arrivato all’aeroporto di atterraggio Fontanarossa di Catania in condizioni a dir poco pessime.

Aereo danneggiato in volo: le cause

Pochi minuti prima di toccare terra, l’aereo A321N Wizz proveniente da Londra Gatwick ha subìto gravi danni sulla parte anteriore, presentando ammaccature e lesioni alla fusoliera. Le cause potrebbero essere legate alla violenta grandine che ha colto di sorpresa il velivolo durante la fase di atterraggio all’aeroporto. I chicchi di grandine sarebbero stati grandi diversi centimetri, abbastanza da provocare due enormi ammaccature.

A testimoniare su quanto accaduto sono stati i 200 passeggeri a bordo che hanno affermato la presenza di una vera e propria burrasca.

Aereo danneggiato: l’ipotesi bird strike

Tuttavia la grandine è attualmente solo una delle ipotesi in grado di spiegare l’accaduto, seppur non ancora dichiarata ufficiale. Tra le altre possibili tesi c’è quella del bird strike, ovvero l’impatto dell’aereo con un grosso stormo di uccelli.

I bird strike si verificano infatti soprattutto durante le fasi di decollo o di atterraggio; questo semplicemente perché gli uccelli non volano mai ad altitudini maggiori di 150 metri.

Al momento, però, l’ipotesi più accreditata è quella della grandine.

Il rientro del velivolo

In seguito all’atterraggio il velivolo, che aveva solo un anno di vita, è stato esaminato per ore. Le ammaccature infatti non permettono in alcun modo il volo di un aereo in sicurezza. Il volo di ritorno è stato quindi cancellato e i passeggeri sono stati ospitati in strutture alberghiere della città a spese del vettore. Solo intorno alle 7.30 del giorno successivo l’A321N Wizz è ripartito verso Londra Gatwick con un muso nuovo di zecca.

Eventi simili in Sicilia

Altri due momenti di paura e panico si sono verificati lo scorso maggio interessando i voli Milano Palermo e Verona Palermo.

Per quanto riguarda il primo volo, dell’aereo AZ1765 di Ita Airways, il rientro forzato è stato dato a causa della fuoriuscita di fumo dal motore, forse per un guasto. Per la sicurezza di passeggeri ed equipaggio, i piloti hanno optato saggiamente per un atterraggio di emergenza.

Il secondo volo, invece, ha interessato un aereo della compagnia low cost Ryanair. Mentre stava per toccare terra il velivolo si è inspiegabilmente rialzato in volo. Sembrerebbe essere stata una manovra del pilota a causa del forte vento durante la fase di atterraggio.