Aereo, a cosa servono quei ganci sulle ali? Potrebbero salvarti la vita e non lo sai

Sapete a cosa servono i ganci presenti sulle ali di un aereo? Ecco la vera funzione di un piccolo strumento che può salvare la vita.

ganci ali aereo
ganci ali aereo- viaggi.nanopress.it

Prendere un aereo e non conoscere il significato di ogni pezzo, anche il più piccolo, del velivolo: ecco a cosa servono i ganci sulle ali.

L’utilità dei ganci sulle ali di un aereo

ali aereo ganci
ali aereo ganci viaggi.nanopress.it

Quanti di voi hanno preso un aereo almeno una volta nella vita? E quanti di voi hanno scelto il posto finestrino incuranti delle vertigini e puntando sul panorama mozzafiato? Sicuramente molti. Ma guardando fuori, avete mai visto due ganci attaccati sulle ali? E sapere a cosa servono? In quest’articolo vi spieghiamo tutto. Innanzitutto stiamo parlando di quei due ganci che spesso sono di colore giallo e che si trovano più o meno a un terzo dalla punta dell’ala. Ad attirare l’attenzione è sia il colore, sia la posizione. Quale potrebbe essere il motivo per cui un ingegnere decida di inserire questi ganci sulla superficie aerodinamica dell’ala? Anziché essere completamente liscia ha questo piccolo rialzo.

Così su due piedi qualcuno potrebbe pensare che si tratti di un aggeggio per sollevare l’ala, magari nel corso delle manovre di parcheggio, ed invece no, ha una funzione molto più specifica e necessaria in situazioni di emergenza. La funzione di questi ganci, infatti, è quella di ancorare le corde che andrebbero ad utilizzare i passeggeri per scendere del velivolo tramite gli scivolo gonfiabili, in caso di emergenza.

L’utilizzo esatto dei ganci di emergenza

Quando ci si ritrova in una situazione in extremis, succede che venga aperta l’uscita di emergenza, in automatico va a gonfiarsi uno scivolo nella parte posteriore dell’ala, ed è la via di scampo necessaria per abbandonare il velivolo. Ma a questo punto entrano in gioco i ganci. Sì perché nel caso in cui l’atterraggio avvenisse in luoghi umidi, le ali potrebbero risultare bagnate e scivolose ed ecco che allora entrano in gioco i ganci.

Post atterraggio, e dopo che le uscite di emergenza sono state aperte, lo scivolo si gonfia automaticamente e le assistenti di volo afferrano due corde: mentre una viene fissata tra il telaio della porta ed il gancio, l’altra va dal gancio allo scivolo gonfiabile. I passeggeri possono così aggrapparsi alle corde e mantenere l’equilibrio evacuando in sicurezza, anche sull’acqua. Ma non è tutto perché i ganci possono anche rendere le ali meno scivolose nel caso in cui qualcuno fosse costretto a camminarci sopra. Un caso simili successe con il volo US Airways 1549 che nel 2009, a New York, planò sul fiume Hudson.