aBOut Dickens a Bologna: la città celebra i 200 anni della nascita dello scrittore

da , il

    aBOut Dickens a Bologna: la città celebra i 200 anni della nascita dello scrittore

    aBOut Dickens a Bologna è la rassegna di eventi con cui la città delle due torri celebra i 200 anni della nascita di uno dei più famosi scrittori britannici, Charles Dickens. L’autore di ‘Oliver Twist’ e ‘Canto di Natale’, infatti, visitò Bologna nel 1844, un evento che fa del capoluogo emiliano l’unica città italiana ad essere inserita ufficialmente nelle celebrazioni dickensiane, che avranno il clou in Inghilterra, per la precisione a Portsmouth, sua città natale: il sito Dickens2012 riporta tutti gli eventi dedicati al bicentenario dell’illustre nascita.

    Come dicevamo, Dickens scrisse anche un libro dal titolo ‘Pictures from Italy‘, diario del suo viaggio in Italia che toccò diverse destinazioni: proprio in quelle pagine descrisse Bologna come colta e autorevole, un complimento che oggi la città contraccambia con un ricco programma di appuntamenti tutti dedicati allo scrittore.

    Vediamo nello specifico cosa ci attende:

    • Lo scrittore bibliotecario – Ciclo di incontri e letture che inizia il 7 febbraio (sala Borsa, h 17.30) con Silvia Albertazzi, docente di letteratura dei paesi di lingua inglese, che parla del suo Dickens preferito.
    • Mostra ‘Two Centuries After’ – Dal 20 marzo 2012 – Palazzo Saraceni – Esposizione organizzata col Dickens Museum di Londra in occasione della Fiera del Libro per Ragazzi, quest’anno dedicata a Charles Dickens: saranno visibili al pubblico le più prestigiose edizioni dickensiane edite nel mondo.
    • Mostra ‘Sulle tracce di Dickens’ – Dal 13 settembre 2012 al 26 gennaio 2013 – Biblioteca dell’Archiginnasio – Libri, incisioni, stampe e fotografie dell’epoca in cui Dickens visitò Bologna.
    • ‘Il nostro comune amico. Dickens nostro contemporaneo’ - Gennaio 2013 – Convegno promosso dal Dipartimento di Lingue dell’Università di Bologna.

    Per avere il programma dettagliato, che verrà arrichito nel corso dei prossimi mesi con i dettagli di incontri, conferenze e dibattiti, basta andare sul sito della rete civica di Bologna.