“Vivo sulle navi da 23 anni”, l’impressionante storia de il Re delle Crociere

Il “re delle crociere” racconta la sua storia: da 23 anni vive a bordo delle navi e non riesce più ad accontentarsi della terra ferma. Ed intanto il portafogli conta -1,4 milioni di dollari.

nave da crociera
Il re delle crociere – viaggi.nanopress.it

E se vi dicessimo che esiste un “Re delle Crociere” che da oltre due decenni passa le sue giornate a bordo di navi di lusso?

La storia di Mario Saicedo

È una storia quasi da non crederci quello di un ex finanziere che da 23 anni trascorre le sue giornate a bordo delle navi Royal Carribbean, eppure esiste per davvero. Mario Saicedo è un americano che, un po’ di tempo fa, si è lasciato affascinare dal fascino di una crociera a tal punto da non voler più mettere piede a terra. L’unica eccezione è durata 15 mesi ed è stata causata dal covid, quando il mondo del turismo si era completamente fermato. Ma pandemia a parte, si contano, ad oggi, nove mila notti a bordo nave.

Super Mario, così è stato ribattezzato, ha anche affermato che adottare questo tipo di vita significa fuggire dalla realtà, abbandonare un certo tipo di mondo e scegliere di fare parte di un altro mondo, completamente diverso ed incompatibile con il primo.

Nel 1997, quando aveva 47 anni, ha chiuso la sua prima redditizia vita in qualità di finanziere e tre anni più tardi ha intrapreso questa curiosa avventura. Nell’arco di quei tre anni aveva, infatti, scoperto il turismo da crociera tanto da portarne a termine sei nel giro di poco tempo. Nel 2018 è stato anche il protagonista di un documentario dal titolo Meet The Happiest Guy In The World. In video raccontava tutte le possibilità che la nave offre per godersi la vita, nonché le mete raggiunte grazie ai suoi viaggi come: Cina, Giappone, Nuova Zelanda e persino l’attraversamento del Canale di Suez.

Il re delle crociere: ecco come trascorre le sue giornate

Ma il re delle crociere come trascorre le sue giornate a bordo delle navi? Con le tipiche attività che si fanno in queste occasioni; dunque: nuotando, guardando la tv, sorseggiando cocktail, gustandosi gli spettacoli che il contesto offre tra un ballo ed una puntatina al casino. D’altronde le sue finanze, fino ad oggi, non gli hanno mai posto limiti, ed essendo pure single questo status facilita le cose.

Inoltre, Saicedo è ormai considerato un vip delle location che frequenta e riceve un trattamento speciale, proprio perché si tratta di un habitué. Tutto questo significa anche potersi ritrovare immerso in attività che non spettano agli altri clienti, come cenare al tavolo con il capitano, unirsi all’equipaggio sul palco per salutare i passeggeri, o prendere parte alle cerimonie di inaugurazione di ogni nave Royal Carribean appositamente varata. Tutte queste esperienze non fanno che incrementare la sua voglia di sostare in questo mondo.

interno nave crociera
interno nave crociera – viaggi.nanopress.it

Il crocierista trascorre su terra ferma solo due settimane e spesso lo fa nel suo condominio a Miami, che si è tenuto ben stretto, ma ha notato una cosa molto singolare: aver perso la piena capacità di utilizzo delle sue gambe sulla terra ferma, riesce a camminare ma lo fa solo barcollando. L’unica pausa forzata che si è concesso dalla crociere è stata quella dovuta dal covid: in quei 15 mesi Saicedo si è trasferito ad Aruba, un’isola caraibica, e si è dedicato ad immersioni e pesca.

Quanto costa vivere in crociera?

La domanda sorge spontanea, come si fa a vivere perennemente in crociera? Innanzitutto, bisogna avere un bel gruzzoletto di soldi da parte, ma questo all’americano non è mai mancato, essendo un ex finanziere grazie alla sua carriera è riuscito a costruirsi un futuro. Ma non è tutto qui perché Saicedo gestisce direttamente dalle navi in cui si trova una serie di portafogli d’investimento di clienti privati ed attento a gestire le sue finanze, scegliendo le cabine più economiche, prenotando con largo anticipo e quindi risparmiando. La sua spesa annuale si aggira intorno ai 60/70 mila dollari annui, moltiplicato per 23, il totale ammonta a 1,4 milioni di dollari. Questa è la somma spesa dal re delle crociere da quando ha abbandonato la terra ferma.