Viaggi del Ventaglio: come tutelarsi

da , il

    Viaggi del Ventaglio: come tutelarsi

    Continuano le denunce da parte dei clienti che avevano prenotato le proprie vacanze con Viaggi del Ventaglio. Ecco qualche consiglio su come tutelarsi.

    Non smettono le denunce in Procura a Milano da parte dei clienti che avevano deciso di prenotare le proprie vacanze con Viaggi del Ventaglio.

    La società è stata dichiarata fallita giovedì scorso dal Tribunale di Milano: una falla di 200 milioni di euro, mentre gli inquirenti sono ancora al lavoro per valutare ulteriori danni penali della società.

    Intanto preoccupazione da parte dei viaggiatori sulla possibilità di ricevere rimborsi e informazioni.

    L’Unione tutela dei Cittadini e Consumatori (Uni.Cons.) ha comunicato che tutti coloro sfortunatamente coinvolti nel fallimento del tour operator I Viaggi del Ventaglio potranno contattare il numero di telefono 348 0086073.

    Il numero sarà attivo per tutta l’estate, mese di agosto compreso, per garantire indicazioni su come effettuare la richiesta di risarcimento al Fondo di garanzia o ottenere assistenza.

    Bisognerò attendere martedì 27 luglio per sapere come procedere dal punto di vista legale a seguito del fallimento di Viaggi del Ventaglio, tuttavia per prima cosa si dovrà verificare se il tour operator aveva stipulato, come d’obbligo ai sensi dell’art. 99 del Codice del Consumo, una polizza assicurativa per la responsabilità civile verso i consumatori per il risarcimento danni, mentre voi dovrete appurare se avevate stipulato una polizza assicurativa individuale.

    Potrete chiedere il risarcimento all’agenzia di viaggi, che direttamente o tramite la propria assicurazione, dovrà risarcire i danni in quanto intermediaria rispetto al tour operator.

    Anche la Casa del Consumatore ha avviato un’azione di tutela e assistenza, che potete contattare al numero 848.78.78.38 per avere tutte le informazioni del caso.

    Intanto è prevista per il 19 gennaio 2011 la prima udienza per l’esame dello stato del passivo al tribunale di Milano, durante la quale le autorità dovranno valutare le varie opzioni, tra cui la cessione di Best Tour, l’unico asset del Ventaglio in bonis e operativo sul mercato turistico nazionale.