Tune Hotel: dalla Malesia arrivano gli hotel low cost

da , il

    Tune Hotel: dalla Malesia arrivano gli hotel low cost

    L’avevano annunciato come ardito esperimento, ma l’hotel di Londra a due sterline sembra aver avuto successo: ora la catena Tune Hotel dalla Malesia si appresta a conquistare il mondo dei viaggiatori low cost.

    Se luoghi come Dubai, Parigi o New York possono vantare alcuni tra i più costosi hotel di lusso al mondo, la ricerca del low cost sembra essersi assestata con altrettanto successo anche tra le categorie alberghiere.

    Dalla Malesia di recente era giunta la proposta di un hotel low cost, sulla scia del successo raggiunto dalle ben note compagnie low budget: camere a prezzo base e comfort da pagare a parte.

    I Tune Hotels erano sbarcati a Londra in veste sperimentale, lungo la Westminster Bridge Road, ma oggi, dopo un periodo di prova, sembra confermarsi l’ipotesi di aprire altre 15 strutture entro il 2017 per un totale di 1500 stanze.

    ‘La cosa importante è la possibilità di scegliere. Noi diciamo che il cliente deve sfruttare la propria esperienza come meglio crede. Forniamo tutto in termini di tempestività, prezzi e comfort. Se vuoi stare in un hotel a 5 stelle, Londra ne offre in gran quantità. Ma se sei preoccupato dei prezzi, noi possiamo diventare rilevanti’ ha spiegato Mark Lancaster, direttore esecutivo di Tune.

    Il prezzo base ammonta a 35 sterline a notte, mentre gli extra si pagano a parte: asciugamani a 1 sterlina, asciugacapelli 2 sterline, cassaforte 1 sterlina, pulizia della stanza 7,5 sterline, deposito bagagli a 2 sterline.

    Secondo Tom Hall, direttore di Lonely Planet in Gran Bretagna, il progetto delle sistemazioni low cost proposte dalla catena malesiana Tune Hotel rappresenta l’avvio di una nuova fase nelle sistemazioni alberghiere: ‘Per gli albergatori è una minaccia e insieme un modello, ma ora che la strada è aperta molti ne seguiranno l’esempio, soprattutto nelle grandi catene’.