Stanza d’albergo, MAI fare questa mossa appena arrivati: è pericolosissimo

A chi non piace viaggiare? Esplorare nuovi posti, assaggiare nuovi cibi e conoscere popoli e culture è una delle maggiori passioni di moltissime persone. Eppure, che si viaggi per piacere o per lavoro, sarebbe bene porre attenzione ad alcune azioni che facciamo senza pensarci troppo quando siamo nelle stanze degli hotel.

Stanza d'albergo
Stanza d’albergo – viaggi.nanopress.it

Consigli utili anzi preziosi quelli di Evangeline, dipendente di una struttura ricettiva in America che, dopo anni trascorsi a lavorare negli hotel ha deciso di dare qualche consiglio a tutti i viaggiatori. La donna ha infatti condiviso su TikTok dei video in cui svela quali sono le cose che non farebbe mai in una stanza di un hotel. E, se da una parte si potrebbe pensare a una sorta di esagerazione, dall’altra ricordiamoci che a dispensare questi consigli non è una persona qualunque ma una dipendente di un hotel che quindi conosce bene le dinamiche e gli standard igienici di questo tipo di strutture.

Cosa evitare di fare in hotel? Ce lo racconta Evangeline

Evangeline si occupa da anni della pulizia delle camere negli hotel quindi sa bene quali sono gli standard di pulizia di queste strutture. Ecco perché ha deciso di condividere con i suoi follower i comportamenti che lei stessa non adotterebbe mai in vacanza mentre si trova in una stanza di un hotel.

Non poggiarsi sul copriletto

Vietato sdraiarsi o mettersi seduti sul copriletto. Mentre lenzuola, federe e anche coperte vengono lavate e cambiate spesso, il copriletto rimane sempre lì. In molte strutture, infatti, i copriletti non vengono lavati più di una o due volte l’anno: ciò significa che sono dei perfetti raccoglitori di acari, polvere, germi e batteri. Meglio toglierlo da sopra il letto non appena si arriva in stanza.

Attenti al telecomando della televisione

Arrivare in hotel stanchi, farsi una doccia e godersi un po’ di relax davanti la TV non ha prezzo. Prima, però, sarà meglio per voi disinfettare il telecomando del televisore. Non sapere chi l’ha toccato prima di voi né se le sue mani erano pulite e libere da germi e batteri.

Telecomando TV
Telecomando TV – viaggi.nanopress.it

Quindi munitevi di comune alcol e mettetene un goccio su un batuffolo di cotone per sanificare il telecomando. Se non avete dell’alcol con voi, potrete utilizzare anche un igienizzante per le mani o uno spray. Dopo, potrete godervi il vostro meritato relax senza alcuna preoccupazione.

I bicchiere dello spazzolino

Avete presente i comodi bicchieri che i bagni degli hotel offrono per riporre spazzolino e dentifricio? Ecco: possiamo dire con certezza che si tratta di uno degli oggetti potenzialmente più sporchi all’interno di una stanza d’albergo.

Bagno hotel
Bagno hotel – viaggi.nanopress.it

Sarebbe meglio non utilizzarlo ma se ne avete proprio bisogno, avete due possibilità. Pulirlo accuratamente e disinfettarlo oppure utilizzare un bicchiere di plastica usa e getta, se la stanza ve lo fornisce. Così avrete la certezza di essere gli unici ad aver messo nel bicchiere il vostro spazzolino!

E gli asciugamani?

Purtroppo Evangeline ci sconsiglia anche l’utilizzo degli asciugamani. Non tutte le strutture adottano misure di sanificazione idonee a garantire la sterilizzazione degli asciugamani. E, se ci soffermiamo a pensare che prima di noi quegli stessi asciugamani sono stati utilizzati da centinaia di persone, il fatto che non vengano sterilizzati a regola d’arte dovrebbe farci rabbrividire.

Asciugamani
Asciugamani hotel – viaggi.nanopress.it

Evangeline consiglia di portare in hotel i propri asciugamani e, se possibile, anche la propria biancheria da letto.

Non camminare mai scalzi

Soprattutto nelle camere dove c’è la moquette è raccomandabile utilizzare sempre le pantofole o le ciabatte. Tra l’altro, la raccomandazione di indossare delle calzature protettive vale anche per quando si fa la doccia: portate delle infradito, vi torneranno utili.

Attenzione alla privacy

Come ultimo consiglio, Evangeline raccomanda a tutti i viaggiatori di fare attenzione alla propria privacy evitando di dire a voce alta il numero della stanza che gli è stata assegnata. Di fatti, per motivi di sicurezza, di solito chi è in reception dovrebbe scrivere il numero della stanza su un foglio di carta e passarlo agli ospiti, senza che nessuno dei due lo dica a voce alta.

Numero stanza d'albergo
Numero stanza d’albergo – viaggi.nanopress.it

Ora sta a voi viaggiatori scegliere se seguire o meno i consigli di Evangeline. E buona fortuna con il vostro prossimo viaggio!