Scollatura profonda? Vietato salire in aereo!

da , il

    Scollatura profonda? Vietato salire in aereo!

    Scollatura profonda? Vietato salire in aereo! L’incredibile divieto è arrivato a una prosperosa signora che voleva imbarcarsi su un volo in partenza da Las Vegas e diretto a New York.

    La compagnia aerea incriminata (attenzione lettrici dalla terza misura in su, potrebbe interessarvi) è la Southwest Airlines: il personale ha ritenuto che il decoltè della signora fosse troppo appariscente e inappropriato per il luogo e quindi ha ritenuto di bloccare la passeggera impedendole di salire a bordo.

    Maschilismo estremo, atteggiamento bigotto o semplice adempimento alle regole? Il caso ovviamente non ha mancato di suscitare polemiche: c’è chi si è schierato a difesa della libertà di espressione e abbigliamento e chi invece ha preso le parti del personale, come dire, ‘attento al decoro’.

    Così ha fatto la Southwest Airlines, che ha sventolato sotto il naso dei contrari il proprio regolamento, cioè il Contratto di Trasporto: carta canta. E in questo caso, si legge, il personale può rifiutarsi di ammettere a bordo quei passeggeri abbigliati in modo indecente, osceno e offensivo.

    Cosa che ha prontamente fatto. Ma che non ha impedito all’intrepida e scollata signora di fregarsene bellamente del divieto e del regolamento in questione e salire comunque a bordo dell’aereo, che poi è decollato normalmente: certo sarebbe interessante sapere cosa hanno pensato tutti gli altri passeggeri, se qualcuno ha commentato o ne ha approfittato per lanciare qualche sguardo curioso alla profonda scollatura oggetto del contendere.

    Ma non solo, la passeggera ha anche rilasciato alcune dichiarazioni, decisamente ironiche, riportate sul sito di Skyscanner: ‘Visto, l’aereo non è caduto…la mia scollatura non ha interferito con la capacità di funzionamento dell’aereo. Per aggiungere al danno la beffa, il tizio seduto a bordo di fianco a me indossava una maglietta con un vero preservativo Trojan incorporato a una busta di plastica trasparente ma non ha avuto problemi a salire a bordo‘.

    Certo tra i diritti del passeggero non figura il caso di negato accesso a bordo per scollatura profonda: la Southwest Airlines ha poi fatto le proprie scuse alla signora (ovviamente dopo che la storia ha avuto una forte eco mediatica) ma chissà che il regolamento non venga aggiornato in futuro!