Posti che sembrano finti in giro per l’Italia

da , il

    Lo sapete che nel nostro paese ci sono dei posti che sembrano finti? A voi è mai successo di vedere alcune foto e credere che ritraessero paesaggi frutto di una fervida fantasia, per poi scoprire invece che esistevano realmente? L’Italia è portatrice sana di un’immensa ricchezza architettonica, artistica e naturalistica, ciò ha fatto sì che i suoi abitanti fossero dotati di un gusto per il bello particolarmente sviluppato. Tuttavia esistono alcuni posti, che in certi particolari scatti fotografici rischiano di ingannare anche gli occhi più esperti. Scoprite i 28 paesi italiani così belli da sembrare finti e lasciatevi stupire dalla loro straordinaria originalità!

    I 28 gioielli made in Italy, che con la loro estetica surreale fanno brillare l’intero stivale, sono disseminati da nord a sud, quasi seguendo una sorta di ordine naturale di bellezza.

    Partiamo da nord, con Burano, un’isola di 2.724 abitanti che sorge nella laguna di Venezia: le incandescenti cromie delle sue abitazioni, una in fila all’altra lungo il canale, danno vita ad un paesaggio che ricorda quello delle fiabe.

    Nelle vicinanze, sempre nell’utero scuro della laguna, si trova la città più famosa ed amata del mondo intero, Venezia. Le sue abitazioni antiche e lussureggianti costruite sul filo dell’acqua, i suoi stretti canali che solo le gondole conoscono a fondo e i suoi innumerevoli ponti hanno un fascino senza tempo, a cui è impossibile resistere. Se già dal vivo Venezia sembra un palcoscenico allestito per lo spettacolo migliore, immaginatevi come possa stupire in certi scatti fotografici!

    Rimaniamo al nord, ma andiamo se possibile più su, a Monte Santo di Lussari (il nome in sloveno significa letteralmente ‘Le sante alture’), una montagna delle Alpi Giulie, sulla cui vetta si trova un magnifico santuario, che nelle foto ricorda il paese di montagna in cui viveva Heidi con il suo burbero nonno.

    Sempre restando ad alta quota, in questo excursus di bellezze surreali incastonate nel tessuto territoriale del Bel Paese, non potevamo certo non menzionare le Dolomiti: le loro vette rivestite di bianco, riflettono un bagliore così intenso da oscurare la vista. Dalle foto emerge una tale perfezione statica da lasciare esterrefatti.

    Tra le alture, brilla lo specchio d’acqua dolce del lago naturale di Misurina, il più grande del Cadore, che si trova a 1754 metri d’altezza. Oltre ad essere noto per il suo clima salubre, molto utile a chi soffre di problemi respiratori, cattura sempre l’attenzione con quel suo bacino d’acqua immobile e scuro, che talvolta può trasmettere anche un certo senso di inquietudine.

    Rimanendo in tema di laghi, quello di Como è degno di nota per i suoi opulenti palazzi (famosi anche per i proprietari vip) che guardano in faccia il bacino, più che per la trasparenza delle sue acque. Certamente in foto, il paesaggio nel suo insieme, sembra quasi un dipinto.

    In realtà il vero paesaggio pittoresco per eccellenza è quello di Portofino, una delle pietre più preziose che la Liguria possa vantare.

    Ma ora spostiamoci verso sud, dove di certo non mancano le bellezze surreali. Partiamo da Positano, uno dei posti della Costiera Amalfitana più famosi nel mondo. Abbarbicato sulle pendici di una rocca con lo stesso amore ancestrale che unisce un neonato al petto della madre, ha da sempre catturato l’attenzione non solo dei turisti ma anche di numerosi registi, che l’hanno scelto come sfondo per molti set fotografici e cinematografici. A fare concorrenza a Positano nei dintorni di trova anche Sorrento.

    Scendendo nel profondo sud, quasi dove termina lo Stivale, incontriamo Scilla, nel cuore della Calabria. E’ senza dubbio uno tra i borghi più belli e caratteristici d’Italia, meta prediletta di artisti in ogni epoca.

    Nel nostro tour dei paesi italiani così belli da sembrare finti, non potevamo tralasciare le spiagge incontaminate e le baie paradisiache che impreziosiscono l’intero perimetro della Sardegna. Una su tutte, Cala Gonone, con le sue acque camaleontiche, ora blu in profondità, ora cristalline a riva, lascia letteralmente senza fiato. Se non la si vede dal vivo, è difficile credere che esista davvero. Le foto? Abile maestria di fotografi professionisti.

    Ora lasciamo da parte le parole, gustatevi le foto dei 28 posti, in giro per l’Italia, che sembrano finti e lasciatevi travolgere dalla loro bellezza mistificatrice.