Il Senegal e il suo mare: quando andare sulla Petit Côte

[galleria id=”7229″]

Non tutti lo sanno, ma il Senegal è bagnato da uno splendido mare cristallino: quando andare per godere al meglio delle chiare acque tiepide e delle lunghe spiagge di sabbia fine? Sicuramente il periodo migliore per una vacanza al mare in questo paese dal clima tropicale va da febbraio ad aprile, quando le acque al largo della costa sono più limpide; questi mesi fanno parte della stagione secca, che va da ottobre a giugno, e questo è comunque il momento migliore per visitare il paese poichè il clima è più fresco e secco. Una volta scelto il periodo in cui partire, vediamo dove andare per trovare spiagge stupende ed acque trasparenti: a sud della capitale Dakar le spiagge della Petit Côte sono senz’altro le più belle, ma qui si trovano anche molte altre località turistiche che attirano vacanzieri da tutta l’Europa.

Cap Skirring è sicuramente la località più famosa: qui si concentrano alcune tra le spiagge più belle di tutta l’Africa, protette da una roccia di origine vulcanica che si protende nell’oceano; le spiagge si affacciano su un mare dalla gradevole temperatura tiepida, e proprio qui si trovano molte case di proprietà di personaggi famosi e la maggior parte degli alberghi e dei complessi turistici del Senegal, che richiamano la seconda più grande concentrazione di stranieri dell’Africa occidentale (dopo quella del Gambia). Tutto ciò ha senz’altro il suo fascino, ma non ha nulla a che vedere con la vera Africa: se durante un tour del Senegal volete fare una pausa per trascorrere qualche giorno al mare Cap Skirring può andare bene, ma se siete persone che non amano il caos e l’animazione farete meglio a recarvi solo 9 chilometri più a nord, nella località di Diembéring. Qui la vita scorre più lenta e le spiagge sono più tranquille, e non correrete il rischio di essere molestati da animatori o venditori ambulanti; poco lontano inoltre, potrete fare una emozionante escursione nel Parc National de Basse Casamance, dove ammirare diverse specie di animali nel loro habitat naturale. Quest’esperienza vi permetterà di scoprire un po’ di più sugli animali dell’Africa e sulle specie diverse che popolano il continente nero, di cui i famosi leoni, giraffe, antilopi e zebre sono solo una piccola parte.

La Petit Côte è un breve tratto di costa, lungo circa 2 chilometri, che si trova all’interno della Lagune de La Somone, circa 60 chilometri a sud di Dakar: questa laguna è una rientranza costiera separata dal resto dell’oceano da una lingua di sabbia, ed il suo mare ha le acque più limpide ed è particolarmente calmo poichè protetto a nord dalla penisola di Cap-Vert. In questo piccolo angolo di paradiso, che come tutto il Senegal vi conquisterà anche per l’ospitalità degli abitanti e per i colori sgargianti della cultura e del paesaggio, dove spiccano oltre al mare e alla spiaggia anche la foresta di mangrovie ed il cielo azzurro intenso, si trovano diverse località che grazie alla bellezza e alla tranquillità del luogo attirano sempre più turisti. Tra esse ricordiamo La Somone, cittadina in via di sviluppo per quanto riguarda il turismo, Ngaparou, la graziosa e già molto più turistica cittadina di Saly, e Popenguine. La spettacolare laguna, grazie alla sua bellezza e unicità, è stata anche dichiarata riserva naturale, ed infatti fa parte della Réserves de Popenguine & de La Somone, che vuole salvaguardare il delicato ecosistema con la sua fauna e la flora, caratterizzata soprattutto dalle mangrovie, che caratterizzano il paesaggio.