I Primi d’Italia 2013: a Foligno si apre il Festival Nazionale dei primi piatti

da , il

    I Primi d’Italia 2013: a Foligno si apre il Festival Nazionale dei primi piatti

    Si apre oggi la quindicesima edizione de ‘I Primi d’Italia’, il Festival Nazionale dei primi piatti. Il centro storico di Foligno ospiterà sino al 29 settembre 2013 esperti del settore, appassionati di alta cucina, bambini, adulti e anche persone con intolleranze alimentari. Quattro interi giorni in cui la pasta e i suoi simili saranno indiscussi protagonisti di master di cucina, cooking show, laboratori, format per bambini, incontri informativi. Davvero un festival per tutti. Non mancherà l’opportunità di degustare un’infinità di prelibatezze: a tal proposito saranno allestiti 16 Villaggi del Gusto, dove sarà possibile assaporare proposte degustative non-stop, a base di riso, pasta, polenta, zuppe, formati regionali e speciali, elaborati ed interpretati per l’occasione da cuochi locali e nazionali. Anche i prezzi sono accattivanti: da 2.5 euro a 7.50 euro a porzione.

    L’ambizioso obiettivo del Festival è quello di rendere accessibile a tutti l’alta cucina. E per centrarlo a pieno sono stati organizzati cooking show, completamente gratuiti, sul palco de I Primi d’Italia, con l’esclusiva presenza di noti chef, del calibro di Peter Brunel, Simone Rugiati e Mauro Uliassi, pronti ad offrire ai partecipanti la loro esperienza, senza remore: dalla scelta dei prodotti, ai procedimenti, alle ricette, passando per i trucchi e i segreti del mestiere, che rendono un cuoco qualunque, uno chef di successo.

    Nei 16 Villaggi del Gusto, dislocati lungo un appetitoso percorso pedonale che si addentra per le vie del centro storico di Foligno, verranno proposte ben oltre 100 ricette: Villaggio delle Bontà; Villaggio Pasta della Tradizione; Villaggio della Polenta; Villaggio Gluten Free; Villaggio del Riso; Villaggio delle Lasagne e Villaggio Sapori d´Italia; Villaggio Sardegna; Villaggio del Tartufo; Villaggio Proposte con le Stelle; Villaggio Primi di Mare; Villaggio Zuppe e Tipicità locali; Villaggio Amatriciana e Tipicità del Lazio; Villaggio Pasta De Cecco by Uliassi e I Primi Dolci.

    Oltre al piacere del palato potrete soddisfare quello della vista grazie alla splendida cornice delle taverne secentesche della città di Foligno.

    L’edizione 2013 ha in serbo anche un’altra importante (e al passo coi tempi) novità: il Villaggio Street Food interamente dedicato al fenomeno del cosiddetto ‘Cibo da Strada’. Un percorso interessante che racconta le antiche tradizioni gastronomiche nate lungo le vie delle città.

    E’ importante ricordare che ‘I Primi d’Italia’ è un festival eco-friendly: grande infatti è l’attenzione per l’impatto ambientale delle nostre azioni, ma anche per il concetto di ‘salute nel piatto’. A tal proposito non mancheranno appuntamenti e degustazioni dedicate a chi soffre di celiachia o intolleranze alimentari, ormai sempre più diffuse tra la popolazione. Quest’anno l’evento diventa anche social e lancia il contest ‘Primo d’Italia’, rivolto a tutti gli appassionati di cucina, che vorranno lanciarsi in una sfida a colpi di farina, uova e tanti altri ingredienti legati alla tradizione gastronomica regionale.

    ‘Un festival camaleontico, che negli anni si è innovato grazie a scelte coraggiose che però non lo hanno mai snaturato. Crediamo molto nell’idea che la kermesse debba restare saldamente ancorata alla tradizione, per esaltare i primi piatti, l’elemento centrale della cucina italiana, che ci hanno reso celebri nel mondo’.

    Sostiene il presidente di Epta Confcommercio, Roberto Prosperi.

    Cosa aspettate a partecipare?