I dieci migliori aeroporti del mondo

da , il

    I dieci migliori aeroporti del mondo

    I migliori aeroporti al mondo da segnare sulla vostra agenda di viaggio: quando la tecnologia si fonde con la bellezza di un’architettura all’avanguardia e tantissimi servizi di cui usufruire nell’estrema comodità, trasformando i luoghi viaggio in uno spazio e momento di piacere.

    Dubai International Airport (DXB)

    Lo scalo di Dubai è il paradiso del duty free: 2 kmq di negozi per uno shopping sfrenato di sapore internazionale.

    Un paradiso effimero, dato che con tutta probabilità nel 2012 il Dubai International Airport verrà eclissato dall’Al Maktoum International Airport, 50 km più a sud. Al Maktoum secondo i progetti dovrebbe diventare il centro più grande del mondo: 140 kmq, flotte aeree e uno spazio per lo shopping davvero no limits.

    Changi airport (SIN)

    Dopo che la Official Airline Guide ha giudicato la Singapore Airlines come la migliore compagnia aerea del mondo nel 2009, Singapore continua a aggiudicarsi i primi posti al mondo con il Changi Airport, che negli anni ha vinto molti premi. Dotato di una piscina, perfino gli abitanti del luogo lo frequentano, tra shopping e un lounge bar dove gustare un cocktail guardando le piste.

    Princess Juliana International Airport (SXM)

    Se volate verso le Antille, Saint Martin con la sua atmosfera tra Caraibi e Francia si presenta attraverso il meraviglioso Princess Juliana International Airport. Nell’attesa del vostro volo estraete il costume dalla borsa e tuffatevi a Maho, un litorale dove vedrete gli aerei sfiorare la superficie dell’oceano.

    Kansai International Airport (KIX)

    Nell’isola artificiale nella baia di Osaka si trova il Kansai Airport, una delle opere pubbliche più costose di tutti i tempi, simbolo del benessere del Giappone anni Ottanta. Qui le toilettes hanno un sottofondo musicale e tra un volo e l’altro potrete scegliere corsi di reiki o terapie antistress.

    Keflavik International Airport (KEF)

    L’Aeroporto di Keflavik Airport è l’aeroporto internazionale dell’Islanda, a circa 40 km a sud-ovest di Reykjavik. Qui l’alta tecnologia rende disegna un’atmosfera spaziale. Voglia di terme? Siete a un passo da Blue Lagoon, spa a cielo aperto incastonata nella tundra, non dimenticare di mettere il costume in valigia.

    Aeroporti: scopri i migliori dieci al mondo

    Vancouver International Airport (YVR)

    Costruito nel 1927 quando la città non possedeva nemmeno una pista d’atterraggio, oggi il Vancouver International ha persino un curatore artistico. Pensate che la collezione di arte indigena che potrete ammirare tra le sue sale è una delle più ampie del mondo.

    Juancho E. Yrausquin Airport (SAB)

    Secondo alcuni è uno degli aeroporti più pericolosi al mondo ed è molto conosciuto agli aviatori per le manovre necessarie per atterraggio e decollo, ma questo lo rende anche parte di uno degli spettacoli di volo più unici al mondo. Il Juancho E. Yrausquin Airport nell’isola vulcanica di Saba affiora a un passo dalle acque dei Caraibi: la pista di atterraggio è la più piccola del mondo, appena 400 metri, per questo gli aerei non decollano esattamente dalla pista. La striscia di asfalto termina all’improvviso e i piloti compiono la prodezza di lanciare l’aereo dall’estremità di una scogliera.

    Hong Kong International Airport (HKG)

    Hong Kong ha dislocato l’aeroporto fuori dal centro cittadino e attualmente è un’isola a ospitare la struttura. Lo scalo è all’insegna dell’hi-tech: troverete una PlayStation zone, un cinema in 4D e perfino un simulatore di volo dell’Aviation Discovery Centre presso il Terminal 2. L’Hong Kong International Airport è uno dei tre aeroporti del mondo, oltre al Changi e Incheon, ad aver ricevuto le prestigiose 5 stelle della classifica di Skytrax, società britannica che monitora la qualità degli scali aerei.

    Incheon International Airport (ICN)

    Inaugurato nel 2001, dista 30 minuti da Seul e offre sale conferenza, dispositivi multimediali, sale VIP e ovviamente rete Wi-Fi per la connessione internet, senza contare l’incontro con la musica e l’arte coreana presso il Korean Culture Center.

    Aeroporto di Monaco (MUC)

    Qui i bambini sono i benvenuti: proiezioni sul tema aeronautico presso il cinema gratuito e una pista da mini-golf di 18 buche, mentre la piattaforma panoramica vi offrirà una meravigliosa vista dalla quale ammirare i grandi aerei in partenza sulle piste. Tornerete bambini anche voi.

    E l’Italia? Se Fiumicino e Linate lasciano a desiderare per molti punti di vista e anche a Malpensa potrebbero attuarsi utili migliorie, dobbiamo dire che l’Aeroporto di Olbia è un piccolo gioiello.

    Dopo Malpensa e Bologna, la sua è la terza sala operativa più grande d’Italia, con una torre di controllo alta 42 metri. Inaugurato il 6 giugno 2004 dopo lavori di ampliamento sui vecchi locali per un investimento che ha ammontato a circa 46 milioni di euro, l’architetto Willem Brouwer con l’Aeroporto di Olbia Costa Smeralda ha giocato con le sfumature cromatiche del marmo per riecheggiare le meravigliose risorse circostanti: superfici scintillanti e marmoree e vetrate trasparenti dove cespugli di bouganvilles fiorite e echi di mare sono il primo presagio della stupenda Gallura che vi attende.

    E se avete dimenticato lo spazzolino da denti, nelle toilettes troverete persino un distributore automatico che vi verrà ain aiuto!