Essere pagati per viaggiare: le professioni per girare il mondo tra crociere e hotel

da , il

    Avete mai pensato di essere pagati per viaggiare? Se amate scoprire sempre posti nuovi e vorreste passare la vita con lo zaino in spalla ma il vostro lavoro non ve lo permette, sappiate che ci sono diverse professioni che permettono di guadagnarsi da vivere e intanto girare il mondo. Specialmente se siete giovani, queste possono essere grandi opportunità di crescita professionale che allo stesso tempo vi daranno la possibilità di viaggiare, conoscere nuove realtà e nuove culture ed aprire la vostra mente. Ogni viaggiatore ha i propri sogni: c’è chi vuole trasferirsi all’estero, chi vuole un lavoro che permetta di spostarsi sempre e chi vuole partire all’avventura e spera di guadagnare qualcosa per non dilapidare tutti i suoi risparmi nel viaggio; vediamo insieme il modo in cui si possono realizzare queste aspirazioni!

    Assistente di volo

    La professione dell’assistente di volo, insieme a quella del pilota di aerei, è una delle prime che vengono in mente quando si pensa ai lavori che permettono di viaggiare: certo è che non bisogna avere paura di volare e che non tutto il tempo che si ha a disposizione a terra può essere dedicato alla scoperta del luogo in cui ci si trova. Chi lavora su un aereo ha infatti bisogno di riposare molto per poter dare il meglio durante il volo e spesso il tempo è dedicato per la maggior parte al riposo, ma questo non significa che non si abbia la possibilità di vedere luoghi sempre diversi: per chi ama viaggiare e le lingue straniere è una grande opportunità; si possono infatti conoscere persone provenienti da ogni parte del mondo, praticare le lingue e, nei ritagli di tempo, vedere almeno i monumenti principali delle città in cui si atterra. La maggior parte delle persone infatti non ha l’opportunità di vedere in così poco tempo così tanti luoghi diversi!

    Lavorare in crociera

    Fare il barista, il cameriere o il cuoco su una crociera è un’altra possibilità per guadagnare e nello stesso tempo scoprire sempre posti nuovi: questo comporta la lontananza da casa per periodi di tempo medi o lunghi, ma per chi è giovane e vuole vedere il mondo è un’occasione da non perdere; nelle varie tappe della crociera, anche i dipendenti possono approfittare delle escursioni (tra l’altro gratuite) per vedere i luoghi in cui la nave ha attraccato e nonostante la stanchezza data dal lavoro bisogna pensare che non tutti, finito il proprio turno, hanno la possibilità di bere un cocktail su una spiaggia o di vedere qualche isola greca! Inoltre questo lavoro, specie se fatto a contatto con il pubblico, permette di conoscere sempre persone diverse provenienti da tutto il mondo e di instaurare dei rapporti che, anche se passeggeri, rimarranno sempre nella memoria.

    Ragazza alla pari

    Ecco un’altra professione classica per chi vuole conoscere il mondo e contemporaneamente guadagnare qualcosa: fare la ragazza alla pari permette di vivere in luoghi meravigliosi, avere a che fare con i bambini e imparare o perfezionare una lingua straniera avendo anche abbastanza tempo a disposizione per conoscere il luogo in cui si vive. In Inghilterra e in Irlanda ci sono numerose opportunità e tra le mete più classiche ovviamente c’è Londra, ma per le ragazze più avventurose anche l’Australia offre molte possibilità in questo campo. L’Australia, grazie a tutte le possibilità che offre, da diversi anni è una delle mete più gettonate tra quelli che vogliono cambiare vita e trasferirsi all’estero: se anche voi ci state facendo un pensierino, ecco alcuni consigli e dritte per andare a vivere in Australia tra visti e lavori temporanei.

    Ispettore d’hotel

    L’ispettore d’hotel è un’altra tra le professioni più classiche per chi ama viaggiare: nonostante questo tipo di lavoro stia lentamente scomparendo o almeno cambiando con la scomparsa delle agenzie di viaggio, ci sono ancora delle opportunità per fare il proprio lavoro e intanto scoprire il mondo. Gli ispettori d’hotel sono coloro che lavorano per agenzie di viaggio o guide e si recano in un hotel in incognito per testarne la qualità dei servizi e poi recensirli; nonostante dall’esterno dia l’impressione di una perenne vacanza è un lavoro molto serio e per questo anche ben pagato, ma permette comunque di scoprire il posto in cui si va e di lavorare stando sempre in viaggio.

    Volontariato

    Sebbene la stessa parola volontariato suggerisca che questo non è un lavoro retribuito, anche se a volte si ricevono dei rimborsi spese, mettersi in contatto con associazioni non governative è un ottimo modo per vedere il mondo facendo anche del bene e partecipando attivamente alla conservazione dell’ambiente naturale o aiutando le persone in difficoltà. Non per questo è necessario andare in luoghi pericolosi o devastati da calamità naturali: per esempio si può far parte di associazioni di volontariato che aiutano le persone diversamente abili, le quali spasso organizzano vacanze sollievo per tutti i soci.

    Skipper

    Lo skipper è un tuttofare che accompagna i turisti durante i viaggi in barca: questo lavoro è molto impegnativo poichè bisogna avere conoscenze nautiche e svolgere mansioni tecniche, ma bisogna anche pulire, cucinare e vivere in un piccolo spazio a stretto contatto con i viaggiatori di turno. Nonostante ciò, se si riesce ad instaurare un buon rapporto (e questa deve essere ovviamente una delle qualità dello skipper), questo lavoro è ben pagato e permette di visitare posti sempre nuovi e di vivere in mare in modo avventuroso.

    Guida turistica

    Fare la guida turistica è un altro modo molto conosciuto per lavorare viaggiando: nonostante siano più comuni le guide turistiche che esercitano la loro professione nel luogo in cui vivono, poichè lo devono conoscere alla perfezione, molti sono anche i viaggi organizzati che si avvalgono di una guida specie se sono diretti in zone del mondo più remote. Se amate l’avventura, siete spigliati e siete curiosi di scoprire ogni aspetto del luogo che visitate questo è il lavoro che fa per voi: nonostante i ritmi serrati e il contatto con il pubblico, che a volte può essere stressante, fare la guida turistica è un mestiere che permette di vedere moltissimi luoghi e di conoscerli in modo approfondito.