Crolla la Domus Aurea a Roma, uno dei monumenti più visitati della capitale

da , il

    Crolla la Domus Aurea a Roma, uno dei monumenti più visitati della capitale

    La famosa Domus Area, uno dei monumenti più visitati di Roma, è crollata. E’ accaduto qualche giorno fa sotto gli occhi di numerosi turisti. Ad essersi staccata è una porzione delle Mura Aureliane, all’altezza dell’Arco di via Nola. I frammenti hanno colpito un’auto, ma per fortuna non ci sono stato feriti.

    Chi per le imminenti vacanze pasquali avesse in programma un weekend nella capitale, dovrà rinunciare al giro turistico della Domus Aurea di Nerone, il palazzo costruito dall’imperatore romano dopo il grande incendio che devastò Roma nel 64. Eretta con mattoni nei pochi anni tra l’incendio e il suicidio di Nerone, avvenuto nel 68, venne battezzata Domus Aurea, in latino casa dorata, per gli estesi rivestimenti in oro. Il palazzo fu tra gli edifici più stravaganti costruiti in epoca romana: vi erano, infatti, soffitti stuccati incastonati di pietre semi preziose e lamine d’avorio.

    Dopo il crollo, il Comune di Roma ha deciso di chiudere, in via precauzionale, in entrambi i sensi di marcia via Santa Croce in Gerusalemme e parte dei giardini di Colle Oppio. Ora si è in attesa che venga eseguita una perizia geologica urgente di cui verrà incaricato il commissario della Domus, Luciano Marchetti.

    In passato le mura della Domus Aurea erano già state interessate da un crollo di maggiori proporzioni.

    Intanto i vigili del fuoco stanno effettuando verifiche per capire se vi siano problemi di stabilità anche in altre punti delle mura.