Brasilia: compie 150 anni la capitale del Brasile

Brasilia

[didascalia fornitore=”altro”]Foto di edusma7256/Shutterstock.com[/didascalia]

Brasilia compie 150 anni. La festosa capitale del Brasile, una tra le più giovani capitali al mondo, offre numerosi spunti per partire alla scoperta di tutte le sue meraviglie cittadine.

Nell’aprile 2010 Brasilia compirà ben 150 anni! Costruita nel XX secolo, è stata riconosciuta dall’Unesco Patrimonio Storico e Culturale dell’Umanità.

Come Camberra in Australia, Brasilia ha visto la posa della prima pietra solo dopo la decisione di costruire una capitale.
Si iniziò a costruire la città nel 1955 con l’allora presidente Juscelino Kubitschek, che fece appello al senso patriottico affinché i brasiliani sostenessero il sogno di una capitale strategica nell’entroterra. Furono moltissimi i lavoratori provenienti da ogni angolo del Brasile per costruire la capitale.

Pensate che fino a qualche anno fa non esistevano semafori a Brasilia, perché i veicoli circolavano attraverso un circuito creato da viali e immense rotonde, senza particolari ostacoli.

Il 150 anniversario della nascita di Brasilia presenta molteplici occasioni per visitare alcuni dei tesori cittadini, tra cui le opere di Niemeyer, Costa e Marx, fresche di recenti restauri.

Vagabondando per la capitale brasiliana non perdete la preziosa Cattedrale Metropolitana di Brasília progettata da Oscar Niemeyer con la caratteristica forma circolare e la piramide del Tempio della Legione della Buona Volontà.

Molto interessanti anche il Museo Nazionale delle Gemme, all’interno del Salone Panoramico della Torre della TV con una mostra permanente di pietre e cristalli brasiliani e il Museo della Stampa.

Dunque tantissime le occasione per festeggiare i 150 anni di Brasilia: se pensate a un viaggio esotico correte a cercare subito un last minute per il Brasile!