Appennino Tosco-Emiliano tra borghi e natura (Foto)

1 di 40
    continua
    https://viaggi.nanopress.it/fotogallery/appennino-tosco-emiliano-tra-borghi-e-natura_7535.html
    Ponte del Diavolo a Borgo a Mozzano
    Ponte del Diavolo a Borgo a Mozzano. L'Appennino Tosco-Emiliano regala meravigliosi itinerari da percorrere in moto fatti di curve e tornanti che si inerpicano sulle pendici dei monti, tra una verdeggiante natura incontaminata, passi da cui ammirare panorami mozzafiato, splendidi laghi immersi nel verde e qualche borgo medievale che fa capolino sulle montagne. Partendo da Lucca, città molto famosa per la sua cinta muraria risalente al XV-XVII secolo, che racchiude in sé un centro storico conservato praticamente intatto, si può percorrere in moto la Valle del Serchio: strada facendo, si incontrano borghi come Barga, Bagni di Lucca e Borgo a Mozzano, dove si trova il famoso Ponte della Maddalena chiamato anche Ponte del Diavolo, ma si incontrano anche luoghi di interesse naturalistico come l'Orrido di Botri, una gola stretta e lunga scavata dal Rio Pelago; salendo si arriva alla Doganaccia, una piccola frazione del comune di Cutigliano dalla quale si gode di una vista mozzafiato. Partendo da Piazza al Serchio invece, l'itinerario può proseguire in due direzioni: guidando verso il Passo della Pradarena e il Passo del Cerreto si arriva alla località di Cerreto Laghi, famosa per un'impianto sciistico in inverno e per i suoi bei laghi di origine glaciale immersi nel verde in estate. Seguendo invece la strada che porta al Lago di Gramolazzo, dove in estate si può fare il bagno, una volta oltrepassata questa località si arriva al Lago di Vagli, un altro luogo di grande interesse sia naturalistico che culturale: infatti questo lago artificiale, oltre ad essere inserito in un affascinante ambiente naturale, nasconde nei suoi fondali il villaggio abbandonato di Fabbriche di Careggine, conosciuto anche come "Paese Sommerso".

    Ponte del Diavolo a Borgo a Mozzano

    L'Appennino Tosco-Emiliano regala meravigliosi itinerari da percorrere in moto fatti di curve e tornanti che si inerpicano sulle pendici dei monti, tra una verdeggiante natura incontaminata, passi da cui ammirare panorami mozzafiato, splendidi laghi immersi nel verde e qualche borgo medievale che fa capolino sulle montagne. Partendo da Lucca, città molto famosa per la sua cinta muraria risalente al XV-XVII secolo, che racchiude in sé un centro storico conservato praticamente intatto, si può percorrere in moto la Valle del Serchio: strada facendo, si incontrano borghi come Barga, Bagni di Lucca e Borgo a Mozzano, dove si trova il famoso Ponte della Maddalena chiamato anche Ponte del Diavolo, ma si incontrano anche luoghi di interesse naturalistico come l'Orrido di Botri, una gola stretta e lunga scavata dal Rio Pelago; salendo si arriva alla Doganaccia, una piccola frazione del comune di Cutigliano dalla quale si gode di una vista mozzafiato. Partendo da Piazza al Serchio invece, l'itinerario può proseguire in due direzioni: guidando verso il Passo della Pradarena e il Passo del Cerreto si arriva alla località di Cerreto Laghi, famosa per un'impianto sciistico in inverno e per i suoi bei laghi di origine glaciale immersi nel verde in estate. Seguendo invece la strada che porta al Lago di Gramolazzo, dove in estate si può fare il bagno, una volta oltrepassata questa località si arriva al Lago di Vagli, un altro luogo di grande interesse sia naturalistico che culturale: infatti questo lago artificiale, oltre ad essere inserito in un affascinante ambiente naturale, nasconde nei suoi fondali il villaggio abbandonato di Fabbriche di Careggine, conosciuto anche come "Paese Sommerso".

    L'Appennino Tosco-Emiliano regala meravigliosi itinerari da percorrere in moto fatti di curve e tornanti che si inerpicano sulle pendici dei monti, tra una verdeggiante natura incontaminata, passi da cui ammirare panorami mozzafiato, splendidi laghi immersi nel verde e qualche borgo medievale che fa capolino sulle montagne. Partendo da Lucca, città molto famosa per la sua cinta muraria risalente al XV-XVII secolo, che racchiude in sé un centro storico conservato praticamente intatto, si può percorrere in moto la Valle del Serchio: strada facendo, si incontrano borghi come Barga, Bagni di Lucca e Borgo a Mozzano, dove si trova il famoso Ponte della Maddalena chiamato anche Ponte del Diavolo, ma si incontrano anche luoghi di interesse naturalistico come l'Orrido di Botri, una gola stretta e lunga scavata dal Rio Pelago; salendo si arriva alla Doganaccia, una piccola frazione del comune di Cutigliano dalla quale si gode di una vista mozzafiato. Partendo da Piazza al Serchio invece, l'itinerario può proseguire in due direzioni: guidando verso il Passo della Pradarena e il Passo del Cerreto si arriva alla località di Cerreto Laghi, famosa per un'impianto sciistico in inverno e per i suoi bei laghi di origine glaciale immersi nel verde in estate. Seguendo invece la strada che porta al Lago di Gramolazzo, dove in estate si può fare il bagno, una volta oltrepassata questa località si arriva al Lago di Vagli, un altro luogo di grande interesse sia naturalistico che culturale: infatti questo lago artificiale, oltre ad essere inserito in un affascinante ambiente naturale, nasconde nei suoi fondali il villaggio abbandonato di Fabbriche di Careggine, conosciuto anche come "Paese Sommerso".

    Lago Scaffaiolo

    Lago Scaffaiolo

    Lago di Vagli

    Lago di Vagli

    I tetti di Lucca

    I tetti di Lucca

    Un ruscello nei pressi dell Orrido di Botri

    Un ruscello nei pressi dell Orrido di Botri

    Piazza dell Anfiteatro a Lucca di notte

    Piazza dell Anfiteatro a Lucca di notte

    Le cime dell Appennino Tosco Emiliano in autunno

    Le cime dell Appennino Tosco Emiliano in autunno

    Dolci pendii verdi nelle valli dell Appennino Tosco Emiliano

    Dolci pendii verdi nelle valli dell Appennino Tosco Emiliano

    Autunno sull Appennino Tosco Emiliano

    Autunno sull Appennino Tosco Emiliano

    Bagni di Lucca

    Bagni di Lucca

    Scorcio panoramico sul borgo di Bagni di Lucca

    Scorcio panoramico sul borgo di Bagni di Lucca

    Bagni di Lucca dall alto

    Bagni di Lucca dall alto

    I tetti di Bagni di Lucca

    I tetti di Bagni di Lucca

    Un ponticello a Bagni di Lucca

    Un ponticello a Bagni di Lucca

    Barga

    Barga

    Borgo a Mozzano

    Borgo a Mozzano

    Cerreto Laghi

    Cerreto Laghi

    Tramonto sul Ponte del Diavolo

    Tramonto sul Ponte del Diavolo

    Fabbriche di Careggine

    Fabbriche di Careggine

    Il manto verde dell Appennino Tosco Emiliano in estate

    Il manto verde dell Appennino Tosco Emiliano in estate

    Panoramica sul Lago di Gramolazzo

    Panoramica sul Lago di Gramolazzo

    Lago di Gramolazzo

    Lago di Gramolazzo

    Lago di Gramolazzo in inverno

    Lago di Gramolazzo in inverno

    La natura rigogliosa dell Appennino Tosco Emiliano

    La natura rigogliosa dell Appennino Tosco Emiliano

    Cerreto Laghi in autunno

    Cerreto Laghi in autunno

    Panoramica sul Lago di Vagli

    Panoramica sul Lago di Vagli

    Sulle rive del Lago di Gramolazzo

    Sulle rive del Lago di Gramolazzo

    Scorcio sul Lago di Gramolazzo

    Scorcio sul Lago di Gramolazzo

    Lago Pranda nei laghi cerretani in inverno

    Lago Pranda nei laghi cerretani in inverno

    Piazza dell Anfiteatro a Lucca

    Piazza dell Anfiteatro a Lucca

    Piazza dell Anfiteatro illuminata

    Piazza dell Anfiteatro illuminata

    Lucca

    Lucca

    Rio Pelago nei pressi dell Orrido di Botri

    Rio Pelago nei pressi dell Orrido di Botri

    Orrido di Botri

    Orrido di Botri

    Sul fondo dell Orrido di Botri

    Sul fondo dell Orrido di Botri

    Parco Nazionale dell Appennino Tosco Emiliano

    Parco Nazionale dell Appennino Tosco Emiliano

    Passo del Cerreto

    Passo del Cerreto

    Passo della Pradarena

    Passo della Pradarena

    Ponte del Diavolo di notte

    Ponte del Diavolo di notte

    Lago Pranda in estate

    Lago Pranda in estate