NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Visitare Milano in un giorno: a spasso tra il Duomo, il Castello e i Navigli

Visitare Milano in un giorno: a spasso tra il Duomo, il Castello e i Navigli
da in Consigli di viaggio, Cosa fare a Milano, Lombardia, Navigli lombardi
Ultimo aggiornamento:
    Visitare Milano in un giorno: a spasso tra il Duomo, il Castello e i Navigli

    Vi trovate per caso nel capoluogo lombardo e non sapete cosa fare? Scoprite come visitare Milano in un giorno senza perdere di vista le sue bellezze. La capitale della moda e centro nevralgico dell’economia del nord Italia, è una città eclettica, in cui l’architettura del passato si mescola armonicamente con quella del futuro e l’obbiettivo è sempre puntato verso il bello, l’efficienza e la velocità. Qui infatti, le persone sono abituate a correre più velocemente del tempo e chi invece non lo è osserva il fluire rapido della gente con sguardo attonito. Soltanto vivendoci si capisce il senso di questa frenesia: Milano ha così tanto da offrire, che per poterle stare dietro, si può solo aumentare il ritmo! Pronti dunque a un vero e proprio tour de force in giro per le meraviglie di Milano?


    Il miglior punto di partenza per visitare Milano è naturalmente piazza del Duomo: innanzitutto addentratevi nell’incantevole cattedrale gotica e prendetevi del tempo per ammirarne la singolare bellezza. Poi approfittatene per salire sulla sua vetta: da qui potrete godere di una vista alternativa sul capoluogo lombardo. Il panorama che vi aspetta, vi lascerà senza fiato. Dal Duomo, dirigetevi alla scoperta della lussuosa Galleria Vittorio Emanuele e giungete fino al Teatro La Scala.


    Dopo aver esplorato il cuore meneghino, dirigetevi verso il Castello Sforzesco. Percorrete a piedi via Orefici e proseguite su via Dante, non senza approfittare dei meravigliosi negozi per fare un po’ di sano shopping. Innanzitutto soffermatevi un attimo all’esterno per contemplare l’eleganza architettonica di uno dei simboli più conosciuti di Milano. Qui vale la pena anche entrare nella pinacoteca, per ammirare i dipinti di Mantegna, Tiepolo e Canaletto, nonché l’ultima statua di Michelangelo, la Pietà Rondanini, e il Codex Trivulzianus di Leonardo.


    Un altro simbolo di Milano da non perdere è Parco Sempione con l’Arco della Pace e la Triennale, dove ogni giorno è possibile scoprire mostre di arte contemporanea, design e molto altro ancora.


    In un tour di Milano una tappa assolutamente da non perdere è Santa Maria delle Grazie: i turisti arrivano da ogni parte del pianeta per ammirare il Cenacolo di Leonardo, che ritrae il Cristo con i dodici Apostoli, nell’ultima cena prima della sua morte. Il dipinto, collocato nel Refettorio di Santa Maria delle Grazie, è stato realizzato tra il 1495 e il 1497.


    Gli appassionati di arte non potranno tralasciare una visita alla Pinacoteca di Brera, che rientra nella top ten dei migliori musei d’Italia, grazie al suo prezioso patrimonio di opere appartenenti ai maggiori pittori italiani, dal XIII al XX secolo. Qui avrete modo di scoprire e ammirare Il Cristo morto di Mantegna, lo Sposalizio della Vergine di Raffaello, il Ritratto di Moisè Kisling di Modigliani e molto altro ancora.


    Infine, dopo un’intera giornata in giro per le vie e le meraviglie di Milano, per trascorrere la serata, spostatevi verso i Navigli, l’altro volto del capoluogo lombardo: un fitto reticolato di canali che si intarsiano per le vie milanesi, verso sera si colorano di mille luci, profumi e gente in cerca di un po’ di divertimento. Qui potrete trovare infatti una grande quantità di ottimi ristoranti, locali alla moda e bar di ogni genere. Avrete soltanto l’imbarazzo della scelta! In questo pittoresco quartiere, famoso e apprezzato in tutto il mondo, potrete passeggiare in tutta tranquillità, cenare o divertirvi fino a tarda notte. Fate attenzione anche ai negozi, ve ne sono alcuni storici, molto caratteristici, che vendono artigianato, dischi, gioIelli e molto altro ancora.

    754

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Consigli di viaggioCosa fare a MilanoLombardiaNavigli lombardi
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI