NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Visitare i castelli della Loira: dove, come e quando

Visitare i castelli della Loira: dove, come e quando
da in Francia, Viaggi in Europa
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 15/06/2016 14:37

    Castelli della Loira

    Visitare i castelli della Loira è un’esperienza che tutti dovrebbero fare almeno una volta, non solo perché tutta la regione che si estende lungo il fiume più lungo di Francia è da molto tempo parte del Patrimonio mondiale dell’Unesco, ma anche perché è possibile respirare la storia della nazione transalpina attraverso le dimore reali. I castelli della Loira sono circa 300, tutti bellissimi e differenti tra loro, alcuni sono stati dimore reali, altri residenze estive, manieri o tenute di caccia. In ognuno di essi è particolarmente evidente la personalità del re di Francia che ne ha ordinato la costruzione e vi ha abitato. Molti di essi si trovano lungo la Loira, il cui corso è stato deviato proprio per rendere ancora più magico lo scenario e la figura del castello nel paesaggio circostante. Siete pronti a scoprire quando e come visitare i castelli della Loira?

    Visitare i castelli della Loira è un’esperienza incredibile che vi permetterà di ammirare da vicino la magnificenza e il gusto, mescolato al lusso, delle residenze dei reali di Francia, dove lo stile europeo classico e rinascimentale si fondono a creare delle autentiche meraviglie, sorte lungo il corso di uno degli ultimi fiumi selvaggi della Francia. La Loira è anche il più lungo della nazione transalpina, con i suoi 1028 km di percorso. Ora, considerato che è davvero un’ardua impresa visitare tutti i 300 castelli della Loira, vale la pena restringere il campo ad alcuni di loro, creando un tour su misura dei vostri interessi e delle vostre necessità.

    Se avete deciso di visitare i castelli della Loira, innanzitutto dovete sapere dove si trovano esattamente, vista l’estensione della regione. La soluzione ideale sarebbe raggiungere direttamente la zona occidentale della valle della Loira e cominciare il percorso magari al contrario. Per cui si potrebbe atterrare a Nantes con i voli diretti dall’Italia oppure nella vicina Tours. Chi intende cominciare la visita da Est può scegliere di arrivare in uno degli aeroporti di Parigi e poi percorrere dalla stazione Montparnasse a Tours in treno. Il tragitto dura poco più di un’ora.

    I castelli della Loira sono dei veri e propri musei, nei quali sono raccolti eccezionali opere d’arte, dipinti, arazzi e mobili preziosi. Per entrare e visitarli bisogna acquistare un biglietto d’ingresso il cui costo varia da castello a castello. I prezzi si aggirano intorno agli 8.50 euro, senza considerare riduzioni o sconti. Queste incantevoli dimore vantano anche dei bellissimi giardini, visitabili con l’aggiunta di pochi euro al costo del biglietto ordinario. I bambini godono di prezzi ridotti (6.50 euro), mentre entrano gratuitamente quelli di età inferiore agli 11 anni.

    Qual’è il periodo migliore per visitare i castelli della Loira? Di sicuro da marzo ad ottobre. All’inizio della primavera potrete ammirare lo splendore dei giardini in fiore, elegantemente armoniosi e colorati; mentre in autunno, con la stagione vinicola, potrete degustare gli ottimi vini, che vengono prodotti proprio da queste parti. Gli eventi al riguardo non mancano di certo! Se decidete che i castelli della Loira meritano una visita d’estate, vi consigliamo i mesi di giugno e settembre, dove trovare meno confusione e più possibilità di godersi passeggiate ed escursioni in tutta tranquillità. Luglio e agosto sono praticamente offlimits e per trovare posto in alberghi e ristoranti si dovrà prenotare con largo anticipo.

    Gli orari di visita ai castelli della Loira sono compresi, orientativamente, tra le 9 e le 19, con differenze tra i vari luoghi e a seconda della stagione. Basta andare dopo colazione e prima di cena e si entra di sicuro.

    Cercate un hotel vicino ai castelli della Loira? Perché non scegliere di dormire in uno dei castelli della Loira, allora! Ebbene sì, in alcune di queste opulente dimore è possibile soggiornare, dal momento che sono state adibite a veri e propri alberghi. Ma non aspettatevi di dormire in una delle stanze di Chambord o Chenonceau, dovrete accontentarvi (si fa per dire) di castelli minori, ma pur sempre castelli. Un’esperienza nuova e da non perdere. Le tariffe a notte non sono certo a buon mercato, tuttavia è anche comprensibile, considerato il tipo di location!

    Se invece non volete azzardare e preferite un qualsiasi B&B o Hotel, non avrete problemi a trovare una sistemazione a prezzi non troppo alti. L’intera regione ne è disseminata e tutti rispondono a standard internazionali molto alti.

    Dire ‘ho intenzione di visitare i castelli della Loira‘ a volte non basta. Sarebbe meglio chiedere come si intende affrontare questo viaggio. Ci si può rivolgere ad agenzie che offrono dei pacchetti con programma dettagliato e percorso, comprensivo di mezzi di trasporto, oppure si può scegliere di vivere l’avventura della scoperta dei castelli della Loira in modo del tutto personale. Una cosa da non perdere è lo spostarsi in bici nella valle della Loira, attraversando le città di Tours, Orléans, Amboise, Blois e Chaumont sur Loire. Un modo davvero interessante per guardare da vicino una delle aree più belle di Francia.

    Ma se la bici non fa per voi, si possono visitare i castelli della Loira in camper, usufruendo dei tantissimi camping messi a disposizione dei viaggiatori e che si trovano in posizioni decisamente strategiche. GLi spostamenti tra un castello e l’altro saranno più veloci, ma il viaggio, nel suo insieme, sarà altrettanto affascinante.

    Stesso discorso può essere fatto se si decide di visitare i castelli della Loira in moto, di sicuro sarà più elettrizzante che pedalare all’infinito o guidare senza sosta.

    Infine è possibile avere un visione mozzafiato dei castelli della Loira noleggiando un elicottero o una mongolfiera, ma così saltereste un passaggio fondamentale di questo viaggio: la scoperta da vicino di queste dimore, all’interno delle quali la storia di Francia si respira ancora nell’aria.

    Se state organizzando un vostro percorso personalizzato alla scoperta dei Castelli della Loira, ecco le cose che non potete assolutamente perdere:

    • Il castello di Chambord, che vale da solo la visita della regione della Loira
    • La scala a doppia rivoluzione del castello di Chambord
    • Il castello delle donne di Chenonceau
    • I giardini di Villandry
    • Il Clos Lucé, l’abitazione di Leonardo da Vinci, nei dintorni di Amboise
    • La Tenture de l’Apocalypse nel castello di Angers
    • Le cantine e le degustazioni dei vini di Saumur, d’Angers e di Chinon

    Sempre se avete intenzione di organizzare da soli il vostro tour dei castelli della Loira, ecco la mappa delle residenze principali:

    Castelli della Loira mappa

    1389

    PIÙ POPOLARI