Vacanze spirituali: monasteri ed eremi più belli del mondo

da , il

    Vacanze  spirituali: monasteri ed eremi più belli del mondo

    State contemplando di fare una vacanza spirituale alla ricerca della pace del corpo e dello spirito, immersi nel più totale relax? Ecco alcuni tra i monasteri e santuari più belli del mondo, in cui poter unire al viaggio in senso letterale, quello alla scoperta di noi stessi.

    Oasi di spiritualità dove riscoprire il silenzio e la meditazione in una natura selvaggia e spesso inaccessibile: andare in vacanza alloggiando in un monastero può farvi scoprire luoghi incredibili e accompagnarvi in una vacanza all’insegna benessere del corpo e della mente.

    La Birmania del monastero buddhista di Popa Taungkalat vi porterà su uno sperone di roccia a 700 metri di altezza. Costruito sopra a un vulcano questo monastero è tra i più inaccessibili e incredibili al mondo.

    Altra grande meta il Tibet, con l’antico monastero di Yumbulagang. A est del fiume Yarlong vicino a Lhasa, il monastero Yumbulagang possiede una storia di circa duemila anni.

    Le Meteore in Grecia vi stupiranno per le torri naturali rocciose. Falesie a picco sul mare, oggi ammontano a sei quelli abitati e visitabili: Agios Stefanos, Agia Triada, Gran Meteora, Varlaam, Roussanou e Agios Nikolaos.

    Nel Butan, il monastero di Takshang, o nido della tigre, si trova arroccato su una scogliera ad oltre 3mila metri di altitudine. Uno dei principali santuari buddhisti, questo tempio è uno straordinario incontro con la natura più incontaminata.

    Il monastero di Ki in India assomiglia a una cittadella sperduta sulla vetta di una collina. Si trova nella valle di Spiti, nel distretto dell’Himachal Pradesh e il suo nome si traduce ‘terra di mezzo’, un paradiso lontano dai luoghi del turismo.

    E per chi rimane in Europa, splendida meta è la Svizzera di Locarno, che offre il santuario francescano della Madonna del Sasso, situato su una rupe boscosa. L’origine di questo luogo risale al 480 quando frate Bartolomeo decise di ritirarsi sulla rocca che domina Locarno.

    Atmosfere del passato che oggi rimangono in un fascino senza tempo, che vive nello spazio dell’anima.