Tolosa: cosa vedere nella ‘città rosa’ di Francia

Vi incuriosisce Tolosa, ma non sapete cosa vedere nella ‘città rosa’ di Francia? Scoprite le sue bellezze imperdibili.

da , il

    Tolosa

    Vi incuriosisce Tolosa, ma non sapete cosa vedere nella ‘città rosa’ di Francia? Questa cittadina, costantemente in bilico tra l’essere una realtà di provincia e la volontà di diventare qualcosa di più, è decisamente molto interessante. Tolosa è accogliente, intrigante, elegante e romantica al punto giusto, perfetta per le coppie, ma anche per le famiglie con bambini. Siete pronti a scoprire cosa c’è da vedere assolutamente a Tolosa? Continuate a leggere…

    Cosa vedere a Tolosa: Basilica di St Sernin Toulouse

    St Sernin Toulouse

    (Immagine via Wikipedia, licenza CC senza modifiche)

    Una delle imperdibili bellezze architettoniche di Tolosa è la Basilica di San Saturnino (in francese Basilique Saint-Sernin). Costruita sulla tomba di san Saturnino martire e primo vescovo di Tolosa, costituisce uno dei migliori esempi di architettura romanica nel sud della Francia. Grazie alle sue imponenti dimensioni, la Basilica di San Saturnino è seconda soltanto a quella di Santiago de Compostela. Inoltre, questo edificio sacro, dal 1840 è stato nominato Monumento storico di Francia ed è stato inserito nel Patrimonio dell’umanità dell’UNESCO, nel 1998. Essendo una tappa del Cammino per Santiago di Compostela, è costantemente visitata da migliaia di turisti. Non vorrete mica perdervela?

    Cosa vedere a Tolosa: Pont Neuf

    Tolosa Pont Neuf

    (Immagine via Flickr – Jackme 31, licenza CC senza modifiche)

    Il Pont Neuf di Tolosa (ovvero il Ponte Nuovo), nonostante il suo nome, è il ponte più antico di Tolosa. La sua costruzione, ordinata dal Re di Francia Francesco I, fu avviata nel 1544, sotto la tutela dell’architetto Nicola Bachelier. I lavori furono completati soltanto nel 1632. Oggi, il ponte è percorribile sia a piedi che in bicicletta (è dotato di pista ciclabile). Potrete anche scegliere di ammirarlo da un punto di vista alternativo, facendo una crociera sulla Garonna. Un’esperienza interessante, oltreché romantica!

    Cosa vedere a Tolosa: Canal du Midi

    Canal de Brienne

    (Immagine via Commons.Wikimedia, licenza CC senza modifiche)

    Canal du Midi, che collega la città di Sète con Tolosa, è stato inaugurato nel 1681, dopo oltre 15 anni di lavori. Dal 1996, è stato inserito tra i Patrimoni Mondiali dell’Umanità dall’UNESCO. Il Canal du Midi è uno dei luoghi preferiti dagli stessi abitanti di Tolosa, nondimeno è molto apprezzato dai turisti. Fatevi una passeggiata lungo il canale, a piedi, sui roller o in bici, decidete voi, ma non perdete l’occasione di camminare all’ombra dei platani, che costeggiano il corso d’acqua. In alternativa, potete fare una piccola crociera in barca sulle acque verdi del canale.

    Cosa vedere a Tolosa: Museo Saint-Raymond

    Musée Saint Raymond

    (Immagine via Commons.Wikimedia, licenza CC senza modifiche)

    Gli appassionati di storia non possono invece perdersi il Museo Saint Raymond: si tratta del Museo Archeologico di Tolosa, che ha sede presso il cinquentesco palazzo Saint-Raymond. Al suo interno sono custodite circa 1000 opere che evocano lo stile di vita dei Celti e dei Romani nella regione di Toulouse. Molto interessanti sono le opere provenienti dal sito Chiragan, in Martres-Tolosane, situato a circa 50 km a sud di Tolosa. Qui furono scoperti tesori scolpiti dell’epoca romana: rilievi di marmo che rappresentano le fatiche di Ercole, copie romane di sculture greche e ritratti d’imperatori romani.

    Cosa vedere a Tolosa: Jardin des Plantes

    Jardin des Plantes, Toulouse

    (Immagine via Commons.Wikimedia, licenza CC senza modifiche)

    In un tour di Tolosa non può mancare una visita a le Jardin des Plantes: si tratta di giardini botanici situati a sud ovest del centro della cittadina francese. L’antico orto botanico di Tolosa si estende su 7 ettari, tra il viale Jules Guesde, il vicolo-Frédéric Mistral, l’Alfred-Duméril Street e la Rue Lamarck. All’interno di questi giardini sono custodite numerose statue, oltreché edifici antichi, in parte rinnovati. Da non perdere assolutamente le cascate, piccole e fatate. E’ il luogo ideale per una passeggiata in compagnia dei più piccoli, tra la natura e i numerosi animali presenti, avranno molto di che divertirsi!