Terme di Budapest: i centri benessere migliori della città

da , il

    Terme di Budapest: i centri benessere migliori della città

    Le terme di Budapest sono molto conosciute nel mondo e spesso meta preferita dei turisti in vacanza nella capitale ungherese. Tra i tanti stabilimenti termali ce ne sono 5 che si impongono sugli altri per efficienza, charme e architettura.

    La capitale magiara offre ogni tipo di divertimento, discoteche, pub, bari e festival interessanti, ma è anche considerata la metropoli del mondo con più sorgenti termali. Non a caso è definita ‘la città delle terme‘. A prezzi davvero accessibili si può beneficiare delle proprietà curative delle acque in alcuni degli stabilimenti migliori al mondo. Si tratta anche di un viaggio nell’architettura, alla scoperta delle influenze del passato e dei popoli conquistatori. Come non pensare alle cupole dei bagni Rudas e Király e ai giochi di luce delle finestre colorate che rendono più suggestivo un bagno nelle piscine ottagonali?

    Che decidiate di andare in estate o in inverno non fa alcuna differenza, poiché le terme sono eccezionali in qualsiasi periodo dell’anno, grazie al vapore emesso e i benefici delle cure termali sono assolutamente sotto gli occhi di tutti. E poi la terapia diventa un modo come un altro per fare nuove conoscenze. Basti pensare a iniziativa come ‘terme by night‘, feste organizzate alla sera nelle piscine delle terme, con musica ed effetti di luce particolari.

    Se non desiderate questo tipo di incontri, potrete scegliere quelle terme aperte in giorni diversi a uomini e donne. Le terme di Budapest sono per tutti e per ogni necessità. Da provare assolutamente!

    L’eleganza del bagno termale Gellért

    Bagni termali Gellert, Budapest

    Queste terme vengono da tutti definite le più eleganti della città. Sarà forse per la presenza di statue, mosaici, vetrate e colonne che il centro termale è davvero molto visitato dai turisti. Qui si possono trovare anche delle piscine, tra cui quella più famosa è circondata da colonne ed ha una vasca di acqua calda posizionata lontano dalla zona termale. Caratteristica è la piscina all’aperto, aperta solo d’estate. L’acqua delle terme è considerata quasi magica poiché, provenendo da molte sorgenti, è utile a curare le malattie respiratorie, di circolazione del sangue e problemi di articolazione. E’ possibile effettuare ogni tipo di trattamento termale, compreso il water Shiatsu, praticato in acqua. Particolarmente suggestiva è la vista dalla terrazza del complesso, da cui poter ammirare la città e il vicino Danubio.

    Bagno termale Széchenyi: il più grande d’Ungheria

    Bagno termale Széchenyi, Budapest

    I bagni Széchenyi sono i più grandi d’Ungheria e dell’ intera Europa, con le sue 15 piscine termali. Colpisce molto anche l’architettura della struttura, fatta di statue, vetrate e mosaici che sono il frutto del lavoro dei più celebri e importanti artisti magiari. La maggior parte delle piscine si trova all’aperto, ma questo non è un problema perché il vapore generato dall’alta temperatura dell’acqua proveniente dalle sorgenti, permette di godere del trattamento termale anche in inverno inoltrato. Caratteristica è ‘la piscina degli scacchi‘ che attrae turisti e utenti di tutte le età, unendo le proprietà terapeutiche delle acque al gioco degli scacchi per passare il tempo.

    Fanghi termali solo alle terme Lukács

    Bagno termale Lukács, Budapest

    Lo stabilimento termale Lukács è stato il centro della vita intellettuale degli anni ’50 ed è ancora oggi molto frequentata dagli artisti. Queste terme offrono non solo terapie termali, ma anche servizi di piscina e fanghi, che rendono questa struttura davvero unica in tutta l’Ungheria. Le acque sono particolarmente efficaci nella cura di reumatismi, artrosi ed infiammazioni alla spina dorsale. Vengono effettuati tutti i trattamenti termali conosciuti più altre forme di fisioterapia. Se si hanno problemi allo stomaco o all’intestino, si può bere l’acqua minerale delle terme, che pare dia dei risultati eccezionali.

    Discoteca sull’acqua al bagno termale di Rudas

    Bagno termale Rudas, Budapest

    I bagni termali Rudas sono particolarmente affascinanti, soprattutto per la cupola che, sorretta da 8 colonne, copre una stupenda piscina ottagonale con delle finestre dai vetri colorati, che producono dei meravigliosi effetti cromatici con la luce del sole. Le acque di questo stabilimento vengono usate per curare malattie agli organi motori, gastrointestinali e per combattere i calcoli. Vi sono orari d’ingresso differenti per uomini e donne, tanto che questa è considerata una delle due terme gay del paese. Venerdì e sabato, la piscina ottagonale diviene la location di una discoteca sull’acqua che, grazie a effetti di luce e musica, attira un gran numero di giovani.

    Terme di Király: la spa preferita dai gay

    Bagno termale Kilary, Budapest

    Il centro termale Király è forse il bagno turco più importante di Budapest ed è un meraviglioso esempio di architettura turca presente in Ungheria. Lo stabilimento usufruisce dell’acqua delle sorgenti che alimentano le terme Lukács. Questo edificio è aperto a uomini e donne, che però possono entrarvi in giorni diversi. E’ la spa gay per eccellenza, segnalata anche dalle maggiori guide gay. Come per il Rudas, in questo bagno turco è particolarmente suggestiva la cupola di pietra che sovrasta la piscina ottagonale, simbolo dell’influenza ottomana.