Terme del Centro Italia: le più belle da non perdere

Il Bel Paese pullula di sorgenti termali impiegate in stabilimenti all'avanguardia o lasciate libere di scorrere immerse nella natura. Noi abbiamo scelto di raccontarvi dei centri termali migliori del Centro Italia, delle Terme di Fiuggi, ottime per curare la calcolosi renale, delle Terme di Montecatini, di cui si hanno notizie già a partire dal 1400, e anche delle spettacolari Terme di Saturnia, le cui acque affiorano alla temperatura di 37.5°. Ecco tutto quello che bisogna sapere.

da , il

    Terme del Centro Italia: le più belle da non perdere

    Talvolta, per staccare dal caos quotidiano, è sufficiente concedersi un weekend fuori porta. Conoscere le Terme del Centro Italia potrebbe risultarvi quindi utile, del resto due giorni trascorsi in un centro termale sanno donare un carico energetico davvero sorprendente. Il nostro Bel Paese è ricolmo di sorgenti termali, che sgorgano in terme libere o che vengono impiegate in stabilimenti termali di alto livello, noti e apprezzati in Italia e anche oltre confine: è il caso, ad esempio, delle Terme di Fiuggi, famose per le loro proprietà benefiche a carico dei reni, oppure delle Terme di Montecatini, di cui si hanno le prime informazioni nel 1400, o ancora delle spettacolari Terme di Saturnia, le cui acque affiorano alla temperatura di 37.5°, esattamente quella del liquido amniotico. Un Centro Italia dunque, che riversa dalle sue viscere sorgenti preziose, capaci di restituire benessere al corpo e all’anima. Pronti a scoprire le migliori Terme del Centro Italia?

    Terme del Centro Italia: Montecatini Terme

    Iniziamo il nostro tour delle migliori Terme del Centro Italia da Montecatini Terme, uno dei più importanti stabilimenti termali italiani, nonché cuore pulsante dell’economia della cittadina toscana. Gli stabilimenti sono quattro e sono immersi in un polmone verde di circa 10mila metri quadrati: Stabilimento Tettuccio – viale Verdi, 71, Stabilimento Redi – viale Bicchierai, 64, Centro Benessere Excelsior – viale Verdi, 61 e Stabilimento Leopoldine, viale Verdi, 67. Il segreto delle Terme di Montecatini, note sin dal lontanissimo 1417 anno in cui vennero citate nel ‘De Balneis’ di Ugolino da Montecatini, ragion per cui rientrano a pieno titolo tra le Terme più antiche d’Italia, si racchiude naturalmente nelle sue sorgenti termali: l’acqua delle fonti Rinfresco, Tettuccio, Regina e Leopoldine sgorgano dal sottosuolo calde e sono note per le loro molteplici proprietà benefiche in presenza di patologie dell’apparato circolatorio, digerente, respiratorio, del sistema muscolo-scheletrico, dei reni, del fegato e della pelle. Le acque delle Terme di Montecatini hanno davvero un enorme potenziale curativo. Negli stabilimenti di Montecatini potrete sottoporvi a un’ampia gamma di cure termali, quali ad esempio cure idropiniche, fangoterapia e fangobalneoterapia, terapie inalatorie, riabilitazione termale e fisioterapia strumentale. Inoltre avrete la possibilità di acquistare i prodotti della Linea Cosmetica ‘Montecatini Aquathermal Complex’, per portare a casa con voi ancora un po’ di benessere termale.

    Terme del Centro Italia: Bagni Vignoni

    Tra le Terme migliori del Centro Italia si annoverano anche terme libere come quelle racchiuse nella scenografica Val D’Orcia: stiamo parlando dei Bagni Vignoni: nella piazza principale dell’antico borgo termale immerso in un meraviglioso parco, si trova una vasca rettangolare del ’500 contenente una preziosa sorgente d’acqua termale. Se avrete modo di visitare Vignoni, rimarrete di sicuro estasiati nello scoprire un borgo che è rimasto letteralmente imbrigliato nel passato e conserva ancora intatta la sua fisionomia originaria. Da questo luogo incantato sono passati, nel corso dei secoli, illustri personaggi, quali ad esempio Santa Caterina da Siena, Papa Pio II e Lorenzo il Magnifico. Oggi, oltre alle terme libere, è possibile godere dei benefici di queste acque termali, anche nel Centro Benessere Le Terme Wellness & SPA: aperto tutti i giorni, offre numerosi trattamenti e pacchetti benessere anche a chi non è cliente dell’hotel, pertanto se volete godere dei benefici delle acque termali, senza rinunciare alle comodità e al comfort, optate per questa struttura.

    Terme del Centro Italia: Terme di Saturnia

    Terme del Centro Italia, Saturnia

    (Immagine Foto di Waugsberg, licenza CC senza modifiche)

    Le Terme di Saturnia rientrano senza dubbio alcuno tra le Terme d’Italia migliori e più belle. Nascono da un cratere di origine vulcanica da cui l’acqua affiora a una temperatura di 37.5°, praticamente la medesima del liquido amniotico: immergersi in queste acque è un po’ come tornare virtualmente nell’utero della madre, un viaggio a ritroso dentro di sé, alla conquista di una pace, un benessere assolutamente unici. Non esiste alcun riciclo, né disinfettanti, per queste acque termali che sgorgano spontaneamente dalla terra, il ciclo vitale di queste sorgenti è regolato dalla struttura geologica millenaria della Maremma toscana. Le Terme di Saturnia sono fruibili tramite le terme libere, ovvero le Cascate del Mulino di Saturnia e le Cascate del Gorello (aperte sempre con accesso gratuito), ideali per chi predilige immergersi nella natura più pura, oppure attraverso lo stabilimento termale di Saturnia, in cui è possibile coniugare il benessere delle acque al comfort di una struttura, che è tra le più apprezzate del nostro Paese. Nella struttura delle Terme di Saturnia, oltre alle tradizionali cure termali e al relax nelle quattro piscine disponibili e nelle vasche idromassaggio, potrete godere di numerosi trattamenti estetici e massaggi professionali. Infine, per le appassionate di shopping, sono disponibili alcuni prodotti realizzati con le acque termali di Saturnia. Scoprite delle Terme di Saturnia, prezzi e orari.

    Terme del Centro Italia: Terme di Petriolo

    Rimanendo sempre entro i confini territoriali della Toscana, incontriamo un altro centro termale prestigioso: stiamo parlando delle Terme di Petriolo. Immerse nella natura della provincia di Siena, sulle sponde del fiume Farma, si trovano le vasche naturali di Petriolo, in cui l’acqua sgorga instancabilmente dal sottosuolo alla temperatura di 43°. Immergersi in queste acque è assolutamente gratuito e vi regalerà una piacevole sensazione di rinvigorimento fisico. Anche in questo caso, non esistono soltanto le terme libere di Petriolo, si annovera anche un vero e proprio stabilimento termale, che si trova nelle vicinanze, in cui è possibile effettuare terapie inalatorie e fangoterapia, ma anche trattamenti estetici offerti dal moderno Centro Benessere. Queste antiche sorgenti termali, utilizzate sin dai tempi dei romani per le notevoli proprietà curative, grazie all’ingente presenza di idrogeno solforato, sono particolarmente indicate per chi è affetto da patologie dell’apparato respiratorio.

    Terme del Centro Italia: Terme di Fiuggi

    Terme del Centro Italia, Fiuggi

    (Immagine Foto di Dav518, licenza CC senza modifiche)

    Chiudiamo il nostro tour delle miglior Terme del Centro Italia, con le Terme di Fiuggi, ultra note sin dall’epoca romana per le loro proprietà curative contro la calcolosi renale. La zona termale di Fiuggi si compone di 2 aree, Fonte Bonifacio VIII, custodita nel verde del bosco circostante, e Fonte Anticolana, dotata di diversi impianti ricreativi e sportivi. A questi si aggiunge il moderno centro Benessere Terme Silva Spa, nel quale è possibile sottoporsi a programmi di dimagrimento personalizzati e numerosi trattamenti di bellezza. Tuttavia la cura idropinica con le acque termali rimane la punta di diamante delle Terme di Fiuggi, ottima anche per chi vuole semplicemente favorire l’eliminazione delle scorie metaboliche e dell’acido urico.