Sentieri più pericolosi del mondo: quali sono?

Siete amanti degli sport estremi e del pericolo? In giro per il mondo esistono percorsi mozzafiato, che regalano viste incredibili su panorami unici, ma nel contempo sono estremamente rischiosi: ecco quelli che vi faranno venire i brividi anche dalla scrivania.

da , il

    Siete amanti degli sport estremi e del pericolo? Di sicuro vi farà piacere conoscere i sentieri più pericolosi del mondo. Sparsi per il pianeta esistono percorsi mozzafiato, che regalano viste incredibili su panorami unici, ma nel contempo sono estremamente rischiosi: ci sono tragitti di vetro abbarbicati alle montagne, vie fatte di piccole tavole di legno usurate dal tempo e poi ancora piccoli percorsi strettissimi su cui cadono sovente massi. Alcuni sentieri hanno fatto da scenario anche a numerose, tragiche morti. Siete pronti a fare un tour dei sentieri più pericolosi del mondo?

    Sentieri più pericolosi del mondo: Monte Hua Shan, Cina

    Apriamo il nostro tour dei sentieri più pericolosi del mondo da quello abbarbicato sulle pareti del Monte Hua Shan, in Cina. Questo percorso spaventoso che conduce a un antico tempio taoista, inizia con una lunga e scoscesa scalinata scavata nella roccia, chiamata Scalinata del Paradiso, e prosegue con una serie di tavole di legno usurate dal tempo e dalla pioggia, che sono letteralmente aggrappate alla montagna. In alcuni punti spariscono persino i gradini e rimane giusto la catena sulla roccia e qualche chiodo qua e là… Sul Monte Hua Suan i morti sembrano essere stati almeno un centinaio all’anno, anche se pare si tratti più di leggenda che di realtà, le statistiche infatti, circa gli incidenti, sono incerte. In ogni caso, per evitare rischi crescenti, le autorità locali hanno cercato di rendere il percorso più sicuro possibile.

    Sentieri più pericolosi del mondo: Kokoda Trail, Papua nuova Guinea

    Kokoda Trail

    (Immagine di Luke Brindley, licenza CC senza modifiche)

    Il Kokoda Trail è senza dubbio uno dei sentieri difficili e pericolosi del mondo: si trova in Papua nuova Guinea ed è letteralmente immerso nella giungla. Per attraversarlo bisogna guadare diversi fiumi a bordo di un tronco d’albero, utilizzato a mo’ di piccola canoa. I passaggi lungo i fiumi sono molto pericolosi, la corrente è particolarmente intensa. Altri punti invece sono abbarbicati alle rocce, con strapiombi mozzafiato. E’ davvero un percorso per cuori forti, inoltre non è adatto a chi non sopporta l’umidità.

    Sentieri più pericolosi del mondo: Kalalau Trail, Hawaii

    Kalalau_trail

    (Immagine California Cow, licenza CC senza modifiche)

    Anche le isole Hawaii nascondono percorsi insidiosi: il Kalalau Trail rientra di diritto tra i sentieri più pericolosi del mondo. E’ un percorso strettissimo che si avvinghia alle alture dell’isola, nascondendo sotto di sé uno strapiombo impressionante. Qui, ad aumentare le difficoltà c’è anche la frequente caduta di massi, che complica notevolmente l’attraversamento del sentiero. Bisogna poi sperare di non attraversarlo nel periodo delle tempeste tropicali, perché se anche il cielo vi sembra inequivocabilmente sereno, da un momento all’altro, potrebbe scatenarsi letteralmente l’inferno.

    Sentieri più pericolosi del mondo: El Caminito del Rey, Spagna

    Caminito del Rey

    Il sentiero più pericoloso del mondo? In Spagna ce n’è uno degno di stare in vetta alla classifica dei più spaventosi, tanto che nel 2000 è stato chiuso dal governo locale. Si chiama El Caminito del Rey e si trova nella parte più a sud del Paese, nella provincia di Malaga: fu costruito tra il 1901 e il 1905 per rendere più agibile l’accesso alle due dighe idroelettriche. Ha una lunghezza di tre chilometri, ma ciò che fa venire veramente i brividi è la sua larghezza: soltanto un metro! Dopo numerosi interventi di manutenzione per metterlo in sicurezza, nel 2015 è stato finalmente riaperto: non è più quindi accessibile soltanto agli escursionisti estremi, è diventato di fatto accessibile anche alle famiglie (sicuramente coraggiose).

    Sentieri più pericolosi del mondo: l’Anfiteatro di Drakensberg, Sudafrica

    Anche il Sudafrica vanta uno dei sentieri più pericolosi del mondo: si tratta dell’Anfiteatro di Drakensberg. Posizionato alla vertiginosa altezza di oltre 3050 metri, sul massiccio del Drakensberg, è considerato uno dei sentieri più spettacolari del pianeta, per i panorami mozzafiato che regala. E’ una delle mete predilette dagli escursionisti estremi.

    Sentieri più pericolosi del mondo: sentiero di vetro di Tianmen, Cina

    Torniamo nuovamente in Cina, dove incontriamo un altro sentiero spaventoso: lo ‘Skywalk Tianmen’. Si tratta di un percorso completamente trasparente, costruito sulle pendici del monte Tianmen nel nord-ovest della provincia di Hunan, in Cina. Ma non finisce qui: il percorso a un certo punto prosegue con degli scalini impressionanti, che portano alla Porta del Cielo. Solo per veri coraggiosi.

    Sentieri più pericolosi del mondo: Annapurna, Himalaya, Nepal

    Annapurna

    Chiudiamo il nostro tour dei sentieri più pericolosi del mondo con Annapurna, Himalaya, Nepal: si trova all’impressionante altitudine di 8000 metri. E’ senza dubbio tra le escursioni più pericolose del mondo: da qui infatti sono passate circa 153 persone, ma 58 non sono arrivate vive alla fine. Sono morte nel tentativo di percorrere tutto il sentiero. Proprio per questo tragico primato, Annapurna è considerata una delle montagne più spaventose del mondo.