Perché andare in campeggio per le vacanze? 5 buoni motivi per farlo

da , il

    Perché scegliere il campeggio per le vacanze? Bisogna fare un passo indietro. Negli ultimi decenni del secolo scorso erano molte le famiglie che optavano per i soggiorni immersi nel verde, a bordo di un camper, una roulotte, o più semplicemente dentro una classica tenda. Poi, improvvisamente, le vacanze in campeggio sono diventate fuori moda e sostituite da un’accesa gara a chi poteva permettersi l’hotel o il villaggio migliore. Stranamente negli ultimissimi anni sta tornando in voga, un po’ per la crisi e un po’ per quel modo di vivere green, che tanto inizia a piacere alla gente. Ecco cinque buoni motivi per dire sì al camping style.

    SENSO DI PACE E LIBERTA’

    Ritrovarsi immersi nel cuore della natura, con soltanto una tenda a proteggerti dal buio della notte è un’emozione unica, che solo chi ha avuto la fortuna di dormire in campeggio conosce. Addormentarsi sotto la volta di un cielo stellato regala un senso di pace, che nemmeno la migliore delle spa è in grado di offrire. E poi svegliarsi la mattina ai primi raggi dell’alba, darà un ritmo diverso alle vostre giornate.

    CONVENIENZA

    Una vacanza in campeggio è indiscutibilmente più conveniente di un soggiorno in hotel o in un villaggio turistico. Tuttavia, negli ultimi anni sono nati camping, dotati di ogni genere di comfort, così attrezzati da costare più di una stanza in un albergo di lusso. Ma niente paura, sono ancora molte le realtà che offrono la possibilità di vivere un’autentica esperienza da campeggio!

    SEMPLICITA’

    Semplicità è la parola d’ordine per una vacanza in campeggio. Vi basterà saper fissare due picchetti, aprire la tenda e inserire i materassini. E se per voi è la prima volta, non abbiate timore, oggi andrete incontro sicuramente a molte meno difficoltà rispetto al passato, poiché le nuove tende sono molto più semplici da montare. L’esperienza invece vi insegnerà a scegliere i punti migliori in cui piazzarvi, magari per essere riparati del vento, o per godere della vista migliore, o ancora per rimanere più tempo possibile all’ombra. Infine semplicità vuol dire anche pochi bagagli: dimenticatevi di portarvi tutto il set di trolley che solitamente utilizzate per le vacanze in hotel! In campeggio la vita è spartana e sempre a contatto con la natura: tacchi e abitini da sera, non vi serviranno in nessuna occasione, quindi evitate pesi inutili.

    ECOSOSTENIBILITA’

    Mai come negli ultimi anni vivere green è diventato glam. Per questo il campeggio sta tornando prepotentemente di moda tra gli adulti, anche se tra i bambini non ha mai smesso di riscuotere un grande successo. Vivere rispettando la natura è un segno di responsabilità civile, che sta conquistando sempre più persone, ecco perché il concetto di ecofriendly si è esteso anche al mondo delle vacanze. Non dovrete più vergognarvi di andare in vacanza in campeggio, ora siete persino diventati trendy!

    SPIRITO D’AVVENTURA

    Oltre alla semplicità, un altro concetto cardine della vita del camperista è lo spirito d’avventura. Le vacanze in campeggio nascondono sempre qualche imprevisto, fa parte del pacchetto, il segreto è saperlo affrontare col sorriso. Può essere semplicemente un forte temporale, che vi farà ritrovare con tutti i vostri bagagli fradici, o l’ingresso di un ospite indesiderato (ragni, insetti spaventosi, bisce) in tenda, o ancora il furto dei vostri viveri da parte di qualche volpe durante la notte. Trattare tutte le disavventure come dettagli piccanti da raccontare agli amici, al ritorno, è ciò che farà di voi un vero camperista.